Roma, rapina supermercato con fucile da pesca: arrestato

Lazio
carabiniere_ansa

Scappato con la refurtiva a bordo di uno scooter rubato, cade durante una manovra. Il ladro è stato soccorso e medicato, ora è in attesa di direttissima

I carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un 43enne romano, senza occupazione e con precedenti penali, con l’accusa di rapina, ricettazione e porto di armi o oggetti atti a offendere.
Venerdì sera, l’uomo, con il volto travisato da casco e bandana, era entrato in un supermercato di via della Magliana e, dopo aver minacciato con un fucile da pesca il personale di vigilanza e i dipendenti, si era fatto consegnare l’incasso di circa 1.600 euro.

Una manovra spericolata

Il malvivente si è poi dato alla fuga a bordo di uno scooter ma, a causa di una manovra azzardata, ha perso il controllo del mezzo, cadendo rovinosamente a terra.
Intervenuti immediatamente sul posto, a seguito di richiesta giunta al 112, i carabinieri hanno bloccato il malvivente e recuperato la refurtiva, che è stata riconsegnata al responsabile dell’esercizio commerciale.
In suo possesso, oltre al fucile da pesca, gli agenti hanno trovato anche un taglierino.
Lo scooter utilizzato dall’uomo è risultato rubato lo scorso mese di agosto e denunciato dal proprietario, un 46enne romano.
L’arrestato, dopo essere stato medicato presso il pronto soccorso dell’ospedale S. Camillo per le lievi contusioni riportate a seguito della caduta, è stato accompagnato in caserma e trattenuto nelle camere di sicurezza, in attesa del rito per direttissima.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.