Roma, trattativa per partita di droga finisce in sparatoria, 2 arresti

Lazio
carabinieri-ansa

Esce dal carcere in permesso per lavoro, ma tenta di rapinare un uomo che vuole acquistare droga, finisce nel sangue e vengono arrestati 

Si era recato in via Valle Lupara per comprare una partita di droga, ma ad attenderlo non trova il suo pusher di fiducia, bensì due uomini, un iraniano e un albanese, che tentano di rapinarlo. L'uomo, però, reagisce, estrae un coltello e colpisce più volte l'aggressore. L'albanese, a sua volta, estrae la pistola, spara e colpisce al petto il rivale che resta a terra. I militari giungono sul luogo e trovano il romeno ferito, nei paraggi notano anche un secondo soggetto: un iraniano che tenta di nascondersi dietro un cespuglio. Ancora impaurito per l'accaduto, l'uomo racconta tutto alle forze dell'ordine che iniziano le indagini.

Nel frattempo, l'aggressore albanese, che godeva del permesso di uscita per lavoro, si presenta al carcere di Rebibbia, dove era detenuto in regime di semilibertà. Per giustificare le ferite riportate, l'uomo racconta di essere stato vittima di una rapina. La storia raccontata, però, regge poco e i carabinieri rimettono insieme i pezzi del puzzle: venerdì mattina è scattato l'arresto, sia per l'albanese, che per il romeno.
Per entrambi l'accusa è di tentato omicidio.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.