Elezioni 2018, i risultati delle sfide nei collegi uninominali

Tra i big candidati nel maggioritario, conquistano un seggio Renzi, Gentiloni, Boschi, Meloni e Di Maio. Tra i ministri dell'ultimo esecutivo, vincono Lorenzin e Padoan, sconfitte per Minniti, Franceschini e Pinotti. Male Grasso a Palermo e Boldrini a Milano. SPECIALE
  • Tra le novità introdotte dal Rosatellum c'era molta curiosità per le sfide del maggioritario nei collegi uninominali: molti i big e i membri dell'ultimo esecutivo impegnati nelle sfide. Chi non ha sfigurato è il presidente uscente del Consiglio, Paolo Gentiloni che, candidato all'uninominale alla Camera nel seggio di Roma Trionfale è stato eletto con il 42,02%, staccando di oltre dieci punti il candidato del centrodestra, Luciano Ciocchetti. Molto indietro il M5s e Liberi e Uguali - I risultati dell'uninominale per la Camera a Roma Trionfale
  • L'ex premier Matteo Renzi era candidato al Senato a Firenze ed ha vinto con il 43,89% sull'economista Alberto Bagnai (24,63%) che correva per il centrodestra in quota Lega. Terzo arrivato a Firenze, il Movimento 5 stelle con Nicola Cecchi, poi Leu con Alessia Petraglia, rispettivamente con il 19,95 e 6,61% - I risultati dell'uninominale per il Senato a Firenze
  • Ce l'ha fatta, anche se di poco, il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan. Candidato a Siena per la Camera, ha battuto il leghista Claudio Borghi, candidato per il centrodestra 36,17% contro 32,27%. Staccati i candidati di Movimento 5 stelle e Leu - I risultati dell'uninominale per la Camera a Siena
  • Nel collegio di Acerra per la Camera, netta vittoria del pentastellato Luigi Di Maio, che con il 63,41% ha battuto Vittorio Sgarbi del centrodestra (20,37), il candidato del centrosinistra, Antonio Falcone (12) e la portabandiera di Liberi e Uguali, Vincenza Iasevoli (1,86) - I risultati nel seggio di Acerra
  • Altro seggio su cui c'era molta attesa era quello di Bolzano per la Camera, dove era candidata la Sottosegretaria alla presidenza del Consiglio, Maria Elena Boschi. L'esponente del centrosinistra con il 41,23% ha sconfitto la candidata del centrodestra, la bolzanina Michaela Biancofiore, che si è fermata al 24,99%. Alle sue spalle la candidata dei 5 stelle Filomena Nuzzo (20,55) e quello di Leu, l'ecologista Norbert Lantschner che non va oltre il 6,28 - I risultati del'uninominale per la Camera a Bolzano
  • Sconfitta netta per il ministro dell'Interno, Marco Minniti, candidato del centrosinistra, che nel collegio di Pesaro per la Camera è terzo con il 27,69%. Eletto con il 34,98% il grillino Andrea Cecconi, finito nel cosiddetto scandalo "rimborsopoli" all'interno del Movimento. Seconda la candidata del centrodestra, Anna Maria Renzoni (31,53). Quarto partito Leu con il 2,66% - I risultati del'uninominale per la Camera a Pesaro
  • Nell'uninominale Milano 1 per Montecitorio ha vinto Bruno Tabacci, esponente di +Europa e candidato del centrosinistra, con il 41,22%. Poi Cristina Rossello del centrodestra con il 37,05, il grillino Alberto Bonisoli (ipotetico ministro dei beni culturali con Di Maio premier) e infine Laura Boldrini di Leu con il 4,6% - I risultati del'uninominale per la Camera a Milano 1
  • A Roma Torre Angela per la Camera la spunta il potenziale ministro dell'economia di Luigi Di Maio, Lorenzo Fioramonti (M5s) con il 36,62%. Poi Barbara Mannucci del centrodestra con il 32,24%. Alle sue spalle il presidente del Pd, Matteo Orfini, che non va oltre il 20,73. Quarta la candidata di Leu, Ambra Consolino con il 3,97 - I risultati del'uninominale per la Camera a Roma Torre Angela
  • Nel collegio di Castellammare di Stabia (Napoli) è stato eletto il grillino finito nell'occhio del ciclone per i suoi rapporti con la massoneria, Catello Vitiello con il 46,58%. Poi la candidata del centrodestra Annalisa Vessella con il 30,89, quella del centrosinistra, Silvana Somma con il 17,35 e quella di Leu, Laura Della Monica, con il 2,38 - I risultati del'uninominale per la Camera a Castellammare di Stabia
  • Altro collegio di cui si è parlato per la sfida tra centrosinistra e Leu è stato quello di Bologna. All'uninominale per il Senato ha vinto Pierferdinando Casini con il 34,15%. Con il 27,97 secondo posto per Elisabetta Brunelli del centrodestra. Poi i 5 stelle (24,39) con Michela Montevecchi e Vasco Errani (Leu) con l'8,66 - I risultati del'uninominale per il Senato a Bologna
  • Un seggio al Senato, nell'uninominale di Cremona, lo ha ottenuto Daniela Santanchè del centrodestra, che con il 48,12% ha battuto Valentina Lombardi del centrosinistra (23,18). Poco staccato (22,23) il grillino Danilo Toninelli e Paolo Bodini di Leu (2,81) - I risultati del'uninominale per il Senato a Cremona
  • Netta sconfitta per il leader di Leu e presidente del Senato, Pietro Grasso, che nella sua Palermo, nella corsa a Palazzo Madama, si ferma al 5,81%, arrivando quarto. Vince il grillino Stanislao Di Piazza con il 43,86. Secondo il centrodestra con Giulio Tantillo (30,32) e il centrosinistra di Teresa Piccione (16,65) - I risultati del'uninominale per il Senato a Palermo