Coronavirus, nuovo decreto: ecco le attività produttive che restano aperte

Politica

La lista comprende 80 voci, tra cui anche l’intera filiera alimentare, quella medico-sanitaria e quella farmaceutica. Le imprese interessate dallo stop dovranno fermarsi entro il 25 marzo. Le misure sono valide fino al 3 aprile. Protestano i sindacati

Comprende in totale 80 voci l’elenco delle attività lavorative che proseguiranno nonostante le nuove restrizioni causa coronavirus (GLI AGGIORNAMENTI - LO SPECIALE) annunciate nella serata del 21 marzo e allegate al decreto appena firmato dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che sarà probabilmente pubblicato in Gazzetta Ufficiale domani, 23 marzo. Tra chi potrà continuare a lavorare ci sono anche colf e badanti conviventi, i portieri dei condomini, così come l’intera filiera alimentare, quella medico-sanitaria e quella farmaceutica e, tra i servizi, i call center. La lista potrà essere aggiornata con decreto del ministero dello Sviluppo economico, sentito il ministero dell’Economia. Il decreto, una volta in vigore, dovrebbe di fatto superare l'ordinanza dei ministeri della Salute e dell'Interno emanata oggi, che dispone il divieto di spostamenti tra un Comune e l'altro (LE TAPPE DELL'EPIDEMIA - LE FOTO SIMBOLO). 

Sindacati: "Lotta e sciopero in settori non essenziali"

Immediata la reazione dei sindacati, con i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil - Maurizio Landini, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo - che spiegano di essere pronti alla "mobilitazione, fino ad arrivare allo sciopero generale": "Cgil, Cisl e Uil invitano e sostengono le proprie categorie e le Rsu, appartenenti ai settori aggiunti nello schema del decreto che non rispondono alle caratteristiche di attività essenziali e, in ogni caso, in tutti quei luoghi di lavoro ove non ricorrano le condizioni di sicurezza definite nel Protocollo" sulla sicurezza anti-Coronavirus in azienda "a mettere in campo tutte le iniziative di lotta e di mobilitazione fino alla proclamazione dello sciopero". E' quanto si legge in una nota unitaria dei
sindacati.

Per gli altri stop entro il 25 marzo

Tutte le altre imprese, per cui è dunque valido lo stop, dovranno sospendere le proprie attività entro il 25 marzo e “possono comunque proseguire se organizzate in modalità a distanza o lavoro agile”, cioè se possono garantire ai propri dipendenti lo smart working. Le nuove misure sono valide fino al prossimo 3 aprile e uniformano a quella data anche le scadenze degli altri decreti e ordinanze a tema coronavirus emanati finora, compresi il decreto del presidente del Consiglio dell’11 marzo e l’ordinanza del ministro della Salute del 20 marzo, inizialmente validi fino al 25 marzo.

Non si fermano poste, corrieri e informazione

Come si legge nell'allegato al decreto, che riporta i codici Ateco delle attività in questione (QUI L'ELENCO COMPLETO), possono proseguire, tra le altre, le attività di agricoltura e pesca così come l'industria alimentare e delle bevande, insieme alla produzione di farmaci e preparati farmaceutici e alle farmacie, oltre ai servizi veterinari. Operativi anche i servizi postali e i corrieri. Garantiti anche i servizi di informazione e comunicazione, le agenzie di distribuzione e il commercio all'ingrosso di libri, riviste e giornali e di articoli di cartoleria. Oltre alle edicole, continueranno a operare anche i tabaccai, nonostante lo stop a Lotto e scommesse. Consentite anche le attività del personale domestico.

Aperte banche, assicurazioni, negozi di informatica

Potranno proseguire anche la produzione di computer e altri dispositivi elettronici, così come la loro vendita all'ingrosso e la loro riparazione e manutenzione, anche quella degli elettrodomestici e degli articoli per la casa. Non si fermano nemmeno le attività finanziarie e assicurative, né quelle legali e le banche. Aperti anche gli studi di architettura e di ingegneria, i noleggi di autovetture, i call center e i servizi di vigilanza privata.

Ecco l'elenco completo:

• Coltivazioni agricole e produzione di prodotti animali

• Pesca e acquacoltura

• Estrazione di carbone

• Estrazione di petrolio greggio e di gas naturale

• Attività dei servizi di supporto all'estrazione di petrolio e di gas naturale

• Industrie alimentari

• Industria delle bevande

• Fabbricazione di altri articoli tessili tecnici ed industriali

• Fabbricazione di spago, corde, funi e reti

• Fabbricazione di tessuti non tessuti e di articoli in tali materie (esclusi gli articoli di abbigliamento)

• Confezioni di camici, divise e altri indumenti da lavoro

• Fabbricazione di imballaggi in legno

• Fabbricazione di carta

• Stampa e riproduzione di supporti registrati

• Fabbricazione di coke e prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio

• Fabbricazione di prodotti chimici

• Fabbricazione di prodotti farmaceutici di base e di preparati farmaceutici

• Fabbricazione di articoli in gomma

• Fabbricazione di articoli in materie plastiche

• Fabbricazione di vetrerie per laboratori, per uso igienico, per farmacia

• Fabbricazione di apparecchi per irradiazione, apparecchiature elettromedicali ed elettroterapeutiche

• Fabbricazione di motori, generatori e trasformatori elettrici e di apparecchiature per la distribuzione e il controllo dell'elettricità

• Fabbricazione di macchine per l'agricoltura e la silvicoltura

• Fabbricazione di macchine per l'industria alimentare, delle bevande e del tabacco (incluse parti e accessori)

• Fabbricazione di macchine per l'industria della carta e del cartone (incluse parti e accessori)

• Fabbricazione di macchine per l'industria delle materie plastiche e della gomma (incluse parti e accessori)

• Fabbricazione di strumenti e forniture mediche e dentistiche

• Fabbricazione di attrezzature ed articoli di vestiario protettivi di sicurezza

• Fabbricazione di casse funebri

• Riparazione emanutenzione installazione di macchine e apparecchiature

• Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata

• Raccolta, trattamento e fornitura di acqua

• Gestione delle reti fognarie

• Attività di raccolta, trattamento e smaltimento dei rifiuti; recupero dei materiali

• Attività di risanamento e altri servizi di gestione dei rifiuti

• Ingegneria civile

• Installazione di impianti elettrici, idraulici e altri lavori di costruzioni e installazioni

• Manutenzione e riparazione di autoveicoli

• Commercio di parti e accessori di autoveicoli

• Per la sola attività di manutenzione e riparazione di motocicli e commercio di relative parti e accessori

• Commercio all'ingrosso di materie prime agricole e animali vivi

• Commercio all'ingrosso di prodotti alimentari, bevande e prodotti del tabacco

• Commercio all'ingrosso di prodotti farmaceutici

• Commercio all'ingrosso di libri riviste e giornali

• Commercio all'ingrosso di macchinari, attrezzature, macchine, accessori, forniture agricole e utensili agricoli, inclusi i trattori

• Commercio all'ingrosso di altri mezzi ed attrezzature da trasporto

• Commercio all'ingrosso di strumenti e attrezzature ad uso scientifico

• Commercio all'ingrosso di articoli antincendio e infortunistici

• Commercio all'ingrosso di prodotti petroliferi e lubrificanti per autotrazione, di combustibili per riscaldamento

• Trasporto terrestre e trasporto mediante condotte

• Trasporto marittimo e per vie d'acqua

• Trasporto aereo

• Magazzinaggio e attività di supporto ai trasporti

• Servizi postali e attività di corriere

• Alberghi e strutture simili

• Servizi di informazione e comunicazione

• Attività finanziarie e assicurative

• Attività legali e contabili

• Attività di direzione aziendali e di consulenza gestionale

• Attività degli studi di architettura e d'ingegneria; collaudi ed analisi tecniche

• Ricerca scientifica e sviluppo

• Attività professionali, scientifiche e tecniche

• Servizi veterinari

• Servizi di vigilanza privata

• Servizi connessi ai sistemi di vigilanza

• Attività di pulizia e disinfestazione

• Attività dei call center

• Attività di imballaggio e confezionamento conto terzi

• Agenzie di distribuzione di libri, giornali e riviste

• Amministrazione pubblica e difesa; assicurazione sociale obbligatoria

• Istruzione

• Assistenza sanitaria

• Servizi di assistenza sociale residenziale

• Assistenza sociale non residenziale

• Attività di organizzazioni economiche, di datori di lavoro e professionali

• Riparazione e manutenzione di computer e periferiche

• Riparazione e manutenzione di telefoni fissi, cordless e cellulari

• Riparazione e manutenzione di altre apparecchiature per le comunicazioni

• Riparazione di elettrodomestici e di articoli per la casa

• Attività di famiglie e convivenze come datori di lavoro per personale domestico

Politica: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.