Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Migranti, Zingaretti sulla Ocean Viking: "Entri in Italia senza se e senza ma"

i titoli di sky tg24 delle 18 dell'11 settembre

3' di lettura

Il segretario del Pd in un’intervista in tv ha lanciato un monito al governo affinché consenta agli 84 a bordo di sbarcare. "Conte? Sa che se avessi potuto, avrei scelto un altro premier", ha poi aggiunto, augurandosi invece che “Renzi remi nella stessa direzione” Dem

"Quella nave per me deve entrare, senza se e senza ma": così il segretario del Pd Nicola Zingaretti ha commentato ieri sera l'ultimo caso di migranti soccorsi da una nave di una Ong, la Ocean Viking, che chiede all'Italia un porto sicuro dove sbarcare le 84 persone a bordo (LO SPECIALE MIGRANTI). Il segretario del Pd in un’intervista televisiva ha plaudito alla nuova alleanza con il M5s, ha escluso ogni ipotesi di patrimoniale e su Autostrade ha promesso una soluzione “non ideologica". Ha poi aggiunto che spera che Renzi "remi nella stessa direzione”. Il senatore Dem Matteo Richetti ha annunciato intanto di voler dar seguito alla sua astensione sulla fiducia a Palazzo Madama. Oggi il probabile annuncio di abbandono del Pd per il gruppo Misto: "Insieme a Carlo Calenda e tanti amici, con umiltà, scriveremo una bella pagina”, ha dichiarato. (GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE)

"Conte? Sa che se avessi potuto, avrei scelto un altro premier"

Zingaretti ha spiegato perché il Pd ha accettato la figura del presidente del Consiglio. ”Conte l'ho conosciuto in questa estate, ma paradossalmente frequentato poco. Mi pare - ha sottolineato - una persona che da mesi aveva maturato l'opinione che il suo vecchio governo era in una situazione insopportabile e quando ha capito ha cambiato. Se avessi potuto avrei scelto un altro premier, gliel'ho detto, anche in delle interviste, ma abbiamo preso atto che il M5S, partito di maggioranza relativa, esprimesse il suo candidato. Da quando ha accettato Conte ha fatto di tutto per ascoltare tutti”. Per quanto riguarda il leader del M5s, secondo il segretario dem “ci crede (nell'alleanza, ndr) e mi considera un alleato. Io considero della mia squadra anche i ministri 5 stelle. Basta identità di parte. Per cortesia non contempliamo ciò che ci divide, ricerchiamo ciò che ci unisce per il bene degli italiani".

"Spero che Renzi remi nella stessa direzione"

Il Governatore del Lazio è poi entrato nel merito di alcuni provvedimenti, precisando innanzitutto che, "malgrado i disastri di quel governo e di Salvini, non metteremo la patrimoniale”. "La revoca della concessione ad Autostrade? Noi abbiamo scritto revisione (nel programma di governo, ndr) - ha dichiarato - C'è una procedura di revoca al termine della quale vedremo quello che c'è scritto. Senza battaglie ideologiche”.  Infine, un passaggio su Matteo Renzi: ”Renzi rema nella stessa direzione? Mi auguro di sì. Questo serve a lui e all'Italia. Vedremo, ognuno deve rispondere delle proprie azioni. Io so che ho fatto di tutto per dare agli italiani in questi mesi una forza politica unita e responsabile che si occupi del loro bene".

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"