Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Elezioni Europee, risultati: Lega al 34%, Pd al 22%, M5s al 17%

Elezioni europee, i risultati definitivi

Popolari e socialdemocratici perdono il controllo dell'Eurocamera: per formare la nuova maggioranza servirà il contributo dei liberali di Alde. Salvini: “Cambia l’Europa, non il Governo. Risponderemo a lettera Ue”. Zingaretti: “Spallata sovranista fallita”

Data ultima modifica 27 maggio 2019 ore 22:20

Leggi tutto
1 nuovo post
Lega primo partito oltre il 30%, Pd sopra al Movimento 5 Stelle. Sono questi i risultati, non ancora definitivi, delle elezioni europee in Italia, tornata elettorale a cui sono stati chiamati oltre 51 milioni di italiani. Secondo le proiezioni del Parlamento europeo, i Popolari e i Social democratici non avranno più il controllo dell’emiciclo: per la formazione della nuova maggioranza sarà cruciale l’apporto dei liberali dell’Alde. (TUTTI I RISULTATI - LE IMMAGINI DELLA NOTTE)
 

Le percentuali dei partiti italiani
 

I risultati mostrano la Lega primo partito d’Italia con il 34,33% dei voti. A seguire il Pd al 22,69% e il M5S al 17,07% . Distanziate Forza Italia all’ 8,79% e Fratelli d’Italia al 6,46%. Sotto la soglia di sbarramento Più Europa al 3,09%. GLI ELETTI NORD OVEST - NORD EST - CENTRO - ISOLE - SUD
 

Il futuro Parlamento europeo
 

Osservando i dati provenienti dai 28 Paesi dell’Ue, la pronosticata avanzata dei sovranisti c’è stata ma non s’è tramutata in un’onda travolgente. Nonostante le vittorie in Italia e Francia, i gruppi euroscettici sono lontani dal poter esprimere una maggioranza nel Parlamento europeo. Un risultato però lo hanno ottenuto: Popolari e Social democratici hanno perso la maggioranza assoluta dell’Aula, e avranno adesso bisogno del sostegno dell’Alde – cresciuta anche grazie all’apporto del partito di Macron – per poter controllare L’Eurocamera.
 

I risultati delle elezioni amministrative
 

Dopo i risultati delle elezioni europee, è stata la giornata dello spoglio del voto per le amministrative: particolarmente importante il risultato dela regione Piemonte, dove l’uscente Chiamparino è stato sconfitto dallo sfidante di centrodestra Cirio. Il Pd ha invece difeso Firenze, Bari e Bergamo.  LA DIRETTA DI SKY TG24
- di Redazione Sky TG24

Il liveblog termina qui

 

Per tutti i risultati e le reazioni politiche vi invitiamo a seguire la diretta di Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Dl sicurezza bis, stop Viminale a navi sentito il premier

 

Il ministro dell'Interno, per motivi di ordine pubblico, può bloccare le navi in acque italiane "di concerto" con gli altri ministri competenti, Difesa e Trasporti, e "informandone il presidente del Consiglio dei ministri". È una novità che compare nella nuova bozza del decreto sicurezza bis, che potrebbe arrivare giovedì in Cdm. Nel testo circolato oggi si rafforza la collegialità della decisione sulle navi dei migranti: il Viminale non dovrà solo informare gli altri ministri ma agire "di concerto" con loro, sentito il premier.
- di Redazione Sky TG24

Governo, fonti M5s: Di Maio non ha mai proposto di rompere

 

Di Maio - sottolineano fonti M5s – non ha mai proposto di staccare la spina al governo. Il governo va avanti per altri 4 anni. Questa è la posizione del ministro Di Maio, ribadita anche durante la riunione pomeridiana al Mise.
- di Redazione Sky TG24

Tav, Zingaretti: per governo ora è tema delicato

 

"Il presidente appena eletto in Piemonte ha detto che ora si farà la Tav. Ecco, questo è un tema delicato perché l'alleato di Salvini al governo non vuole la Tav". Lo ha detto il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, a Porta a Porta.
- di Redazione Sky TG24

Pd, Zingaretti: siamo tornati

 

“Si riparte e con risultati straordinari: il Pd è primo nelle grandi città e oggi abbiamo vinto al primo turno a Firenze, Bergamo, Bari, Modena, Pesaro". Lo ha sottolineato Nicola Zingaretti, ospite a 'Porta a Porta'. "Il Pd è tornato a essere il baricentro dell'alternativa al governo Salvini. So che la strada è lunga e sono preoccupato dalla forza di questa destra, ma sono contento perché' abbiamo rimesso in campo una proposta politica.
- di Redazione Sky TG24

Europee, il bilancio con la nostra realtà aumentata

 


 
- di Redazione Sky TG24

Salvini: io leale ma se poi Di Battista mi attacca
 

 
"Noi abbiamo avuto 9 milioni di consensi e in Parlamento siamo la metà: mi dicono 'vai a votare, raddoppieresti i parlamentari' ma non rompo in base ai sondaggi e alle convenienze. Io ho dato la parola, sono leale ma basta che si facciano le cose. Se invece di ripartire, però, ricominciano le polemiche con Di Battista che mi attacca, Grillo che mi prende in giro... Gli italiani mi pagano lo stipendio per fare il ministro, non per litigare con loro". Lo afferma Matteo Salvini.
- di Redazione Sky TG24

Salvini ai 5S: staccare la spina? Aspettiamo 4 anni

 

"Come staccare la spina? Dobbiamo fare la flat tax e la riforma fiscale, aspettiamo quattro anni". Lo ha detto il vicepremier e leader della Lega, Matteo Salvini, ospite a 'Porta a Porta', commentando l'ipotesi che il Movimento 5 Stelle possa staccare la spina al governo Conte.
- di Redazione Sky TG24

Salvini a M5s: torniamo a lavorare come primi mesi

 

Gli italiani hanno votato su un'idea di Europa ma hanno anche dato una pagella su quello che si è fatto". Lo ha sottolineato il vicepremier e leader della Lega, Matteo Salvini, a 'Porta a Porta', su Raiuno, ragionando sulla maggioranza dei voti per la Lega alle Europee rispetto a quelli del Movimento 5 Stelle. "Torniamo a lavorare insieme come i primi mesi", ha quindi aggiunto spiegando di non aver ancora sentito Luigi Di Maio ("Immagino abbia avuto una giornata complicata"). E ha osservato: "Io guardo ai miei avversari, e i miei alleati non sono competitor. Questi voti li uso per accelerare sulla sicurezza, sulle tasse, sulle infrastrutture, sulle autonomie".
- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Renzi: per M5S disfatta terribile

 

Quella di ieri è "una vittoria evidente per Salvini ma al tempo stesso una terribile disfatta per il Movimento 5 Stelle. Ora sarà molto importante verificare cosa accadrà in Italia, Salvini ha fatto molte promesse elettorali, ma credo che non sarà in grado di mantenerle": lo ha detto il senatore del Pd ed ex premier Matteo Renzi, intervistato questa sera dalla radio francese RTL.
- di Redazione Sky TG24

Di Battista: dimissioni di Di Maio?Noi non siamo

 

"Richieste di dimissioni? Noi non siamo mica come Renzi o Zingaretti: si lavora sugli errori non sparando contro come fa il Pd. Tutti abbiamo le nostre responsabilità". Lo ha detto Alessandro Di Battista lasciando il Mise dopo il vertice M5s con il capo politico Luigi Di Maio.
 
- di Redazione Sky TG24

Di Battista: governo avanti ma di traverso su 'boutade' Lega

 

"L'atteggiamento dell'ultimo mese e mezzo doveva essere assunto precedentemente. Bisognava a un certo punto mettersi più di traverso su alcune cose. Si deve continuare questa esperienza di governo mantenendo lo stesso identico atteggiamento dell'ultimo mese e mezzo". Lo ha detto Alessandro Di Battista lasciando il Mise dopo l'incontro con i vertici del Movimento 5 stelle. "Se la Lega a un certo momento tira fuori delle boutade si devono fermare", ha proseguito spiegando che "il Movimento non dovrà mai fare l'errore di pensare che l'atteggiamento avuto nell'ultimo mese e mezzo di campagna a elettorale sia stato responsabile di questo crollo elettorale. È tutto il contrario".
- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Raggi: fare conti con Pd e Lega, daremo di più a romani

 

"Ai romani daremo di più. Dobbiamo fare i conti con il Pd che in centro è fortissimo anche grazie alla spinta di Zingaretti che è segretario del partito. Ma è soprattutto il dato delle periferie che va analizzato bene per l'avanzata della Lega". Così la sindaca di Roma Virginia Raggi, a quanto trapela, analizzando il voto per le europee nella Capitale con i consiglieri M5s. "In alcuni Municipi - chiosa la sindaca . abbiamo retto meglio: il IV, il V, il VI, il X. Ad esempio nel Municipio IV i cittadini hanno apprezzato l'apertura della corsia preferenziale di via Tiburtina; i lavori al mercato, lo sblocco dei cantieri per lo Sdo. Ed è il quartiere dove è nata la protesta di Casal Bruciato. Significa che i cittadini guardano alle cose concrete. Finito il tempo della semina, ora dobbiamo raccogliere. E rimanere legati alla realtà, alle richieste delle persone che incontro per strada".
 
- di Redazione Sky TG24