Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Elezioni comunali Lecce, i candidati sindaco che sfidano Carlo Salvemini

Domenica 26 Election Day in Piemonte e in quasi 4mila Comuni

3' di lettura

La città pugliese al voto per le Amministrative il 26 maggio, dalle 7 alle 23, dopo le dimissioni del primo cittadino e di diversi consiglieri. Ma Carlo Maria Salvemini ci riprova con il secondo mandato. In tutto sono 5 gli aspiranti sindaco, 27 le liste presentate

Il 26 maggio a Lecce si vota per le Amministrative (LO SPECIALE). Sono 5 i candidati, compreso il sindaco dimissionario del centrosinistra Carlo Maria Salvemini, appoggiati da un lungo elenco di 27 liste. Alle urne, aperte dalle 7 alle 23, si vota anche per l’elezione di 32 consiglieri. I primi risultati sono previsti il giorno successivo: lo spoglio, infatti, inizia lunedì alle 14, dopo quello delle schede per le Europee (IL QUIZ). L’eventuale ballottaggio è previsto per domenica 9 giugno.

I candidati

Il centrosinistra conferma Carlo Maria Salvemini, appoggiato da Partito democratico e dalle liste civiche Lecce nel Cuore - UdC, Puglia Popolare, Civica, Lecce Città Pubblica, Sveglia Lecce, Coscienza Civica e Noi per Lecce. Il centrodestra presenta Saverio Congedo, mettendo insieme Lega, Forza Italia, Casa Pound, Fratelli d’Italia - Direzione Italia, Democrazia Cristiana, Il Popolo della Famiglia, MSI - Destra Nazionale, Salento Europa, L’Altra Italia, Lecce Città del Mondo, Congedo Sindaco, Prima Lecce e Sentiero Civico. Il candidato del Movimento 5 Stelle è Arturo Baglivo. Poi c'è Mario Fiorella con Sinistra Comune. E, infine, Adriana Poli Bortone con Movimento Sociale Fiamma Tricolore, Poli Bortone Sindaco, Movimento Popolare Leccese e Giovane Lecce.

Il sindaco uscente

I leccesi tornano al voto a soli due anni dall’elezione di Carlo Maria Salvemini. Nel 2017 il candidato di centrosinistra era riuscito a trasformare il 28% del primo turno nel vittorioso 55% del ballottaggio, lasciando fermo allo stesso 45% del primo turno lo sfidante di centrodestra Mauro Gilberti. Tuttavia una decisione del Consiglio di Stato ha successivamente portato a Palazzo Carafa sei consiglieri di centrodestra, annullando di fatto il premio di maggioranza. Dopo un tentativo di accordo con i consiglieri di opposizione, a inizio anno sono arrivate le dimissioni di 17 consiglieri e del sindaco, che ha subito annunciato la sua nuova candidatura.

Come si vota

Si vota domenica 26 maggio, dalle 7 alle 23. Il seggio è indicato nella tessera elettorale. Si può barrare il simbolo di una lista (e il voto andrà anche al candidato sindaco sostenuto da questa), oppure si può scegliere di barrare soltanto il nome del candidato sindaco (e il voto non andrà in automatico alla lista collegata), oppure ancora si può barrare il candidato sindaco e una lista di un'altra coalizione (in quest’ultimo caso il voto disgiunto premierà sia il candidato sindaco scelto sia la lista concorrente). Si possono attribuire una o due preferenze, ma nel secondo caso le persone scelte devono essere necessariamente di sesso diverso. Lecce è un comune con più di 15mila abitanti, dunque nel caso in cui nessuno superasse il 50% si va al ballottaggio, previsto per domenica 9 giugno.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"