Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Manovra, slitta Cdm su Reddito e quota 100. Di Maio assicura: accesso per 260mila invalidi

4' di lettura

Slitta alla prossima settimana il Cdm che doveva varare il decreto sulle due misure. Il vicepremier annuncia: fondi per disabili da riduzione della platea degli stranieri. Il dl reintrodurrà poi il cda per l'Inps. Trovate coperture per lo stop all'Ires al terzo settore

Slitta ancora il Consiglio dei Ministri su reddito di cittadinanza e quota 100. Avrebbe dovuto tenersi oggi, poi domani ma, salvo cambi di programma dell'ultimo minuto, si terrà la settimana prossima, probabilmente venerdì 18 gennaio. A rallentare la corsa del provvedimento, gli scontri tra i due alleati di governo sulla disabilità e il viaggio negli Usa del ministro Di Maio. Il vicepremier del M5s ha assicurato che ci saranno "260mila invalidi italiani che ora hanno un trattamento economico che avranno accesso al programma del reddito di cittadinanza". Il ministro dello Sviluppo economico, ai microfoni di Radio anch’io, ha sottolineato che la misura non perderà 400 milioni di euro ma al contrario li guadagnerà, perché è stata ridotta la platea degli stranieri e redistribuiti quei soldi tra pensioni minime, pensioni di invalidità e maggiore formazione per i centri per l’impiego. 

Ires volontariato, in arrivo "regime fiscale agevolato transitorio"

Arriva anche il passo indietro del governo sulle tasse al settore no profit. Il premier Conte "si è impegnato a intervenire per ricalibrare la tassazione Ires come modificata nell'ultima legge di bilancio", si legge infatti in una nota di Palazzo Chigi. "In attesa dell'entrata in vigore della riforma del Codice del Terzo settore, il governo, nelle prossime settimane, metterà in piedi un regime fiscale agevolato transitorio per le attività del mondo del Terzo settore, calibrato sull'esigenza di non penalizzare enti che svolgono attività non profit", annuncia Palazzo Chigi. E il sottosegretario al Lavoro Claudio Durigon ha affermato che a tale scopo "sono state trovate le coperture".

Il decreto reintroduce il cda per l'Inps, formato da dirigenti della Pa

Il decreto su quota 100 e il reddito di cittadinanza, si legge in una nuova bozza del dl, reintroduce il Cda per l'Inps e prevede che sia composto da cinque persone, il presidente e quattro membri "scelti tra dirigenti della pubblica amministrazione da porre inposizione di fuori ruolo". I membri del cda sono scelti tra persone "dotate di riconosciuta competenza e professionalità e di indiscussa moralità e indipendenza".

Consulta: inammissibile ricorso Pd su iter di approvazione manovra

Intanto, la Corte costituzionale ha ritenuto inammissibile il ricorso del Pd sull’iter di approvazione della manovra. La Consulta comunque avverte che per le leggi future “modalità di decisione e approvazione che comportino forti e gravi compressioni dei tempi di discussione, dovranno essere abbandonate altrimenti potranno non superare il vaglio di costituzionalità".

La polemica di ieri

L’intervento di Di Maio è arrivato dopo la polemica esplosa ieri con la Lega, che chiedeva di alzare le pensioni di invalidità e rendere più vantaggioso il reddito alle famiglie numerose. "Senza fondi per le pensioni di invalidità non voteremo il reddito di cittadinanza. Non è una ripicca, magari c'è stata una distrazione, ma faceva parte dell’accordo”, aveva dichiarato il ministro dell'interno Matteo Salvini, parlando con i giornalisti a Varsavia e aprendo un altro fronte di scontro all’interno dell’esecutivo, dopo la polemica sull’accoglienza dei migranti a bordo delle due navi Sea Watch e Sea Eye.

Rimandato anche il nodo Consob

Intanto oggi a Palazzo Chigi un Cdm si terrà, ma su misure in scadenza. E all'ordine del giorno del Consiglio dei ministri di oggi non dovrebbe esserci nemmeno il nodo della presidenza Consob, nonostante il vicepremier Luigi Di Maio abbia ieri ufficializzato il nome di Marcello Minenna. Il Cdm su reddito e pensioni slitterà invece probabilmente al 18 gennaio, visto che il capo politico del M5s da lunedì a giovedì sarà in visita negli Stati Uniti.

Data ultima modifica 10 gennaio 2019 ore 18:36

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"