Beppe Grillo compie 70 anni, M5s: "Siamo qui grazie a te"

3' di lettura

Il fondatore del Movimento spegne 70 candeline e per lui sono arrivati centinaia di messaggi d’auguri. Nel blog pentastellato un ringraziamento particolare: “Sei il paziente zero che ha contagiato tutti”. E lui ringrazia: vi aspetto su Marte per il Movimento 6 stelle

Beppe Grillo compie 70 anni e sono tanti i messaggi d'auguri arrivati per lui da ogni parte d’Italia. Nel blog del Movimento 5 stelle è apparso un ringraziamento e un augurio nei confronti del fondatore: “70 anni, Beppe! Hai fatto 70 anni ma so che ti senti un ragazzino, hai sempre avuto delle energie straordinarie che nessuno sa spiegare da dove riesci a tirarle fuori… se siamo qui è grazie a te, grazie alla tua energia contagiosa”. Al termine del post c’è anche un hashtag con cui il M5s invita tutti a scrivere un pensiero al proprio leader. Lo stesso Grillo ha ringraziato con un tweet, firmandosi "L'Elevato": "Vi aspetto su Marte per il Movimento 6 Stelle! Siamo oltre! Grazie a tutti".

"Sei tu il paziente zero del virus M5s"

Nella lettera, firmata da “un sognatore delle stelle”, Grillo viene indicato come il “paziente zero” del virus M5s: “Ci hai sempre detto che il MoVimento 5 Stelle è un virus che avrebbe contagiato tutto ed effettivamente è stato così. Ma il paziente zero sei stato tu. Sei stato tu che hai trasmesso a tutti noi il germe della democrazia diretta, che ci hai fatto ammalare di internet, che ci hai inoculato il bacillo della trasparenza a ogni costo (benedetto streaming!). Con te - prosegue la lettera - c'è sempre stato Gianroberto, ma nelle piazze e nei video vedevamo sempre te. Eri tu che ti fermavi anche un'ora dopo i comizi e avevi una parola per tutti quelli che si avvicinavano a te anche solo per un abbraccio”. Il pensiero è stato condiviso sui social network anche dai principali esponenti del M5s, su tutti il vicepremier Luigi Di Maio.

Dagli show in tv al M5s, i 70 anni di Beppe Grillo

Nato a Genova il 21 luglio del 1948, Beppe Grillo ha mosso i suoi primi passi nel mondo dello spettacolo tra la fine degli anni ’70 e gli inizi degli anni ’80 dopo aver conseguito il diploma di ragioniere. Comico, showman, attore, ha raggiunto il picco di popolarità nel 1986 quando a “Fantastico” attaccò Bettino Craxi, allora presidente del Consiglio. Un’uscita che gli costò il posto in Rai anche se grazie al suo “Beppe Grillo Show”, in onda nel 1993, ha continuato a riscuotere un notevole successo. Allontanatosi sempre più dai suoi ruoli televisivi, si è diretto verso la politica negli anni 2000. Decisivo l’incontro con Gianroberto Casaleggio con cui ha lanciato il suo blog. Un’intuizione importante che ha portato il sito ad essere uno dei più visitati del Paese e che ha convinto Grillo del ruolo centrale del web nella politica moderna. È così che nel 2007 è nato il “Vaffa-Day”, una manifestazione di critica e rottura messa in atto davanti ai Municipi di oltre 180 città italiane e in 25 Paesi all'estero. L’ormai ex comico nel 2009 ha annunciato di voler “scendere in campo” e poco dopo ha fondato il Movimento 5 Stelle. Un movimento, non un partito, come ha spesso precisato, che già nel 2013 ha ottenuto un grande successo alle elezioni politiche, portando numerosi rappresentanti in Parlamento. Leader indiscusso del M5s, prima di cedere il timone come capo politico a Luigi Di Maio, è proprio Grillo che dal 2009 al 2017 ha continuato ad ottenere consensi anche attraverso atteggiamenti e dichiarazioni spesso provocatorie: dal canotto a piazza Maggiore a Bologna, alla traversata a nuoto dello stretto di Messina, Beppe Grillo è stato per quasi un decennio uno dei volti principali della politica italiana.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"