Elezioni 2018, Salvini a Sky TG24: "Ladro in casa? Userei la pistola"

6' di lettura

Il segretario della Lega ospite di Italia 18: "Il leader del centrodestra lo decideranno gli italiani, pronto a prendere per mano questo paese". Sui fatti di Macerata: "Traini candidatura sbagliata, ma nessuna responsabilità nostra". Su 80 euro di Renzi: "Li manterrei"

"Il leader del centrodestra lo decideranno gli italiani, io sono pronto tra un mese a prendere per mano questo paese". Così il leader della Lega, Matteo Salvini, ospite di Italia 18, il programma di approfondimento politico di Sky TG24 in vista delle elezioni del 4 marzo (LO SPECIALE ELEZIONI).

"Pronto a guidare il Paese"

"Lavoro per Lega al 20%, no alle larghe intese"

 "Io lavoro perché la Lega sia la prima forza del centrodestra e la Lega arrivi al 20% - aggiunge - sarebbe un risultato storico". Salvini esclude categoricamente le larghe intese: "Se non vince nessuno è un casino. Larghe intese? No e non voglio pensarci. Si va al voto finché le elezioni non daranno una maggioranza a qualcuno, ma io credo che la gente sceglierà una maggioranza". Dal leader della Lega anche l'invito ai giovani delusi dalla politica a informarsi: "E' comodo dire 'fate tutti schifo', ma chi non partecipa delega la scelta agli altri".

"Lega al 20% risultato storico"

"Letta, Tajani o Ghedini? Non commento"

Alla domanda su chi preferirebbe tra Gianni Letta, Tajani e Ghedini se il 5 marzo risulterà avanti anche se di poco Forza Italia, Salvini risponde: "Non commento, mi sembra il calciomercato in agosto sotto l'ombrellone. Io lavoro fino al 4 marzo perché la Lega sia prima e vada al governo, se non sarà così poi me ne preoccuperò, ma intanto io sto gà ragionando su chi mettere a fare cosa" aggiunge. Per Salvini "l'unica maggioranza possibile è quella del centrodestra, sia M5s che Pd sono dietro di 10 punti". Quanto agli 80 eurio di Matteo Renzi, dice, li "manterrei, anche se penso che quella dei bonus non sia la politica del futuro dell'Italia, ma i provvedimenti intelligenti li teniamo".

"Nessuna responsabilità della Lega su Macerata"

Il segretario della Lega torna anche sui fatti di Macerata: "La Lega ha zero responsabilità rispetto a quanto accaduto a Macerata. La condanna per il gesto c'è ed è ferma, ma è innegabile che l'immigrazione porti ad esasperazione". "La candidatura è stata sbagliata, ma in Italia ci sono 8mila comuni e io non faccio lo psichiatra".

"Traini candidato scelta sbagliata"

"Ladro in casa? Userei una pistola"

Salvini interviene anche sul tema della legittima difesa, dopo l'episodio del gioielliere che ha ucciso un rapinatore nel Napoletano: "Se mi trovassi un ladro in casa mascherato mentre i miei bambini dormono anche io userei una pistola". 

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"