Larghe intese, scissioni e decadenze: il 2013 della politica

1' di lettura

A febbraio le urne con il boom dei 5 Stelle, ad aprile la rielezione di Napolitano e il governo Letta con Alfano vicepremier. Poi le divisioni nel centrodestra, la vicenda Berlusconi e il nuovo segretario Pd: ecco il riassunto degli ultimi 12 mesi

a cura di Valeria Valeriano

Dodici mesi. Tra ingovernabilità, larghe intese, tensioni e fatti storici. Come la rielezione di Giorgio Napolitano a capo dello Stato, primo bis della Repubblica, o la decadenza di Silvio Berlusconi da senatore dopo quasi vent’anni in Parlamento. Ma il 2013 verrà ricordato anche per il boom dei 5 Stelle alle elezioni di febbraio, per il governo Letta con Alfano vicepremier, per le scissioni nel centrodestra, per Matteo Renzi che diventa il quinto segretario del Pd. E poi gli addii a Giulio Andreotti ed Emilio Colombo, i ministri dimissionari o che hanno rischiato la sfiducia, i nuovi sindaci e governatori. Ecco un riassunto di un anno di politica italiana.

Clicca qui per ingrandire la timeline (per consultarla basta muoversi con il cursore lungo la barra in basso).

Leggi tutto
Prossimo articolo