Per "premio partita" una visita alla Pinacoteca

Umbria
2e33aa2682d2b73c90b11175d6975559

Inedito festeggiamento per giocatori Sporting Club Trestina

(ANSA) - CITTÀ DI CASTELLO (PERUGIA), 13 MAG - Prima dell'allenamento pomeridiano la visita alla Pinacoteca. Lo aveva annunciato al termine della gara vittoriosa, uno a zero con il Siena del "mundial" Alberto Gilardino, domenica scorsa il presidente dello Sporting Club Trestina, Leonardo Bambini. Il gol di capitan Gramaccia ha consentito alla formazione di Città di Castello di consolidare il terzo posto in classifica nel girone E della serie D e di scrivere un pezzo di storia per la società bianconera da dieci anni presente in quel campionato.
    Per ora, a causa del Covid, niente festa o viaggio premio.
    Meglio immergersi nella cultura. E così è stato.
    In tuta e scarpe da ginnastica tutti in fila ad ammirare i capolavori dell'arte di Raffaello, Signorelli, Gherardi e Vasari custoditi all'interno della Pinacoteca comunale. Come allo stadio, prima del fischio d'inizio la foto di rito, qualche palleggio da immortalare e poi in rigoroso silenzio ben distanziati e con la mascherina indossata pronti ad ascoltare il racconto della esperta guida della struttura nel mini-tour sportivo-artistico. Per una volta, Silvia Consigli, operatrice della Cooperativa "Il Poliedro" ha sostituito per poco più di un'ora il mister e i giocatori sono stati ben lieti di affrontare questa inedita "seduta" culturale alla scoperta dei tesori artistici della propria città .
    "Una giornata che non dimenticheremo per le bellezze artistiche che abbiamo potuto riscoprire in questa breve ma intensa visita nel luogo simbolo della storia cittadina. Un modo diverso di festeggiare i risultati finora raggiunti in campionato e per cercare nel nostro piccolo ambito, di sfatare luoghi comuni che troppo spesso il mondo dello sport e del calcio si portano dietro considerato a torto, avulso dal contesto culturale e sociale che gli sta attorno", ha commentato il presidente Bambini.
    Ad accogliere la delegazione "sportivo-culturale" - riferisce il Comune - il sindac, Luciano Bacchetta e gli assessori allo Sport, Massimo Massetti e alla Cultura, Vincenzo Tofanelli, che hanno sottolineato la felice coincidenza fra la visita della squadra di calcio in breve "libera uscita premio", con la mostra su "Raffaello Giovane e il suo sguardo" in programma dal 18 Settembre 2021 al 9 Gennaio 2022. (ANSA).
   

Perugia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.