Candidato rettore Università Stranieri, serve cambio passo

Umbria
703e41ca75a82ae8215e0c9c20993731

Professor De Cesaris parla di "rinnovamento complessivo"

(ANSA) - PERUGIA, 25 MAR - L'Università per Stranieri di Perugia ha "l'assoluta necessità di un cambio di passo" che dovrà incardinarsi in un processo di "rinnovamento complessivo".
    Lo ha sottolineato il professor Valerio De Cesaris, candidato rettore di Palazzo Gallenga in un incontro con tutte le componenti d'ateneo. A sua avviso l'Istituzione universitaria dovrà comunque mantenersi salda nell'alveo della propria missione originaria, "che è quella di promuovere all'estero la lingua e l'identità culturale italiana, garantendo al contempo un orizzonte internazionale al corpo studentesco dei corsi di laurea".
    De Cesaris ha quindi evidenziato la necessità di un "coinvolgimento attivo" di tutte le componenti d'Ateneo nel processo di rinnovamento. "Se è vero - ha detto - che solo con il contributo di tutte le forze attive della Stranieri si giungerà ad una sua riqualificazione è indispensabile che sia data ad ognuno la possibilità di esprimersi e contribuirvi, anche progettualmente". Ha quindi auspicato l'istituzionalizzazione di periodiche conferenze d'ateneo e di "altri momenti di confronto, concretamente plurali".
    "Il parametro della qualità - ha affermato ancora il candidato rettore - deve essere centrale nella costruzione dei percorsi didattici, così come l'adeguamento alle tecnologie e alle culture digitali attraverso cui e con cui la conoscenza si declina oggi". (ANSA).
   

Perugia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24