Tesei "rilancio aeroporto in azioni sviluppo economico regione"

Umbria
98df56b766e8e60fad579cde647df77f

"Covid passerà e sarà fondamentale lavoro già iniziato"

(ANSA) - PERUGIA, 23 FEB - Per la presidente umbra Donatella Tesei "la questione del rilancio dell'aeroporto rientra in un insieme di azioni per lo sviluppo economico della regione". Lo ha detto intervenendo in Assemblea legislativa dove ha risposto a un'interrogazione a risposta immediata su "Prospettive e programmi per il rafforzamento e il rilancio della società di gestione aeroportuale dell'aeroporto internazionale San Francesco di Assisi (Sase spa)", presentata dai consiglieri Paola Fioroni e Michele Pastorelli (Lega).
    "Siamo convinti che il Covid passerà - ha detto ancora Tesei - e sarà fondamentale il lavoro che avremo già iniziato.
    L'aeroporto da solo può saturare la capacità turistica straniera, ma bisogna puntare a 500 mila passeggeri. L'aeroporto fa parte di una più complessa strategia di mobilità che stiamo portando avanti. Fin dall'insediamento penso al rilancio di uno scalo trovato già prima del Covid in grande difficoltà, con poche destinazioni e partite impegnative da chiudere, come quella con Fly volare. Abbiamo ricostruito una forte unità della compagine sociale, composta da banche, Comuni di Perugia e Assisi, Confindustria, unitamente a un nuovo piano industriale per chiudere partite aperte e aumentare gli investimenti, con un nuovo piano delle rotte per arrivare ai 500 mila passeggeri annui, sia rotte nazionali come Brindisi, Olbia, Catania, Lamezia Terme, poi internazionali come Londra, Bruxelles, Rotterdam, Vienna, Barcellona e Bucarest. Un progetto in sinergia con l'alta velocità dei treni". (ANSA).
   

Perugia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.