Estorce 60 euro al padre e viene arrestato

Umbria
8a68bdc3dfba7815b50a64c672d5b259

Bloccato da carabinieri subito dopo consegna del denaro

(ANSA) - TERNI, 11 DIC - E' accusato di avere costretto il padre e la sorella, con minacce e violenza, a recarsi ad uno sportello bancomat obbligandoli a fare un prelievo, per poi farsi consegnare i 60 euro prelevati: per questo un trentaseienne di Terni, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato in flagranza dai carabinieri con l'accusa di estorsione.
    L'episodio è avvenuto nel pomeriggio di ieri. A richiedere l'intervento dei militari - spiega una nota dell'Arma - è stato il padre dell'uomo, un pensionato. I carabinieri hanno quindi monitorato la consegna della somma, bloccando il trentaseienne mentre la riceveva dall'anziano e dall'altra figlia, poco più giovane del fratello. L'uomo è stato quindi condotto in carcere come disposto dall'autorità giudiziaria. (ANSA).
   

Perugia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24