A 33 Comuni umbri riconoscimento 'Città che legge'

Umbria
0745d924168e08525dcc34382bce4f22

L'annuncio arriva dal Centro per il libro e la lettura

(ANSA) - PERUGIA, 23 LUG - Sono in totale 33 i Comuni umbri che ottengono la qualifica di 'Città che legge' per il biennio 2020-2021. L'annuncio arriva dal Centro per il libro e la lettura che ha reso noti i vari elenchi, divisi per numero abitanti. Conferme e novità per il riconoscimento attribuito dall'istituto autonomo del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo (Mibact).
    Il Centro per il libro e la lettura, d'intesa con l'Anci, intende così promuovere e valorizzare con la qualifica di 'Città che legge' l'amministrazione comunale "che si impegni a svolgere con continuità politiche pubbliche di promozione della lettura sul proprio territorio".
    Tra i Comuni premiati (in totale 38) con popolazione superiore ai 100.000 abitanti ci sono anche Perugia e Terni. Nei Comuni con popolazione da 50.000 ai 100.000 abitanti (73) c'è Foligno.
    In quelli con popolazione da 15.000 ai 50.000 abitanti (258): Assisi, Bastia Umbra, Castiglione Del Lago, Città Di Castello, Gubbio, Marsciano, Narni, Orvieto, Spoleto, Todi. Comuni con popolazione da 5.000 a 15.000 abitanti (308): Amelia, Città Della Pieve, Gualdo Tadino, Magione, Montecastrilli, Montefalco, Panicale. Infine, per i Comuni con popolazione fino a 5.000 abitanti (181): Acquasparta, Allerona, Campello sul Clitunno, Castel Ritaldi, Castel Viscardo, Castelgiorgio, Guardea, Lugnano In Teverina, Massa Martana, Montecchio, Montegabbione, Monteleone d'orvieto, Tuoro sul Trasimeno. (ANSA).
   

Perugia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24