Bankitalia, stagnazione economia umbra

Umbria
perugia

Dati congiunturali non evidenziano "segnali dinamismo"

(ANSA) - PERUGIA, 12 NOV - E' un anno di "sostanziale stagnazione" il 2019 per l'economia umbra, che "non evidenzia segnali di dinamismo" ma al contrario si mostra "debole, rallentata", con un export che frena anche a causa del peso delle prospettive future legate all'incertezza nel mercato nazionale e globale. Una economia nella quale l'edilizia è uno dei settori che ha pagato di più la crisi e che non ha usufruito, come avvenne dopo il '97, della spinta che poteva arrivare dall'attività di ricostruzione post-sisma, rimasta "assai modesta per i ritardi accumulati nell'avvio dei cantieri". E' la fotografia che emerge dal rapporto sui dati di aggiornamento congiunturale dell'economia dell'Umbria redatto da Banca d'Italia.
    Numeri presentati in una conferenza stampa da Luca Pilli, responsabile della filiale regionale di Perugia, Paolo Guaitini e Giovanni Carnevali, del Nucleo per la ricerca economica della Banca d'Italia di Perugia.
   

Perugia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.