Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Chemio mentre era incinta,raccolta fondi per giovane mamma

@ANSA
1' di lettura

In Umbria. Bimbo nato a novembre, ora servono 500 mila euro

(ANSA) - PERUGIA, 8 APR - Una raccolta fondi per aiutare una giovane mamma umbra gravemente malata è stata lanciata online dai suoi amici e parenti. Pamela, 37 anni, di Montefalco (Perugia), ha un linfoma primitivo del mediastino non-Hodgkin di tipo aggressivo, diagnosticato al sesto mese di gravidanza. "Questo non le ha impedito di donare la vita al suo piccolo pur subendo i primi cicli di chemioterapia con il suo bambino in grembo", è scritto nella pagina 'La vita più forte di tutto', nella piattaforma di crowdfunding GoFundMe. Il bimbo è nato nel novembre scorso, ora ha quattro mesi e sta bene "anche grazie - sottolineano parenti e amici - alle cure amorevoli ricevute dalla famiglia e dai medici dei reparti di ematologia e ostetricia dell' ospedale S. Maria della Misericordia di Perugia, una struttura all'avanguardia per le cure e per l'umanità degli operatori". Oggi Pamela è ancora lì, in ospedale, sta tentando un settimo ciclo di chemioterapia che però fino ad ora non ha prodotto i risultati sperati. E' stata anche candidata a sottoporsi ad una nuova terapia sperimentale chiamata CAR-T, presso l'istituto tumori di Milano, ma purtroppo - viene spiegato ancora - questa cura non è ancora fruibile in Italia: "infatti solo pochissimi casi possono essere trattati, principalmente pediatrici, per gli altri ad oggi non si sanno né i tempi, né i modi con i quali si potrà accedere e le liste sono lunghissime". Una possibile alternativa è andare all'estero (America o Israele i siti più probabili) per tentare la CAR-T. Una sperimentazione possibile solo a pagamento, con costi che arrivano ai 500.000 euro. Gli amici della giovane mamma - che ha aperto anche una sua pagina Facebook chiamata "Andrà tutto bene" - precisano che "qualora Pamela riuscisse a rientrare nelle sperimentazioni italiane, le donazioni potranno essere restituite, devolute a casi simili o alla ricerca sul cancro". Al momento, in poco più di una settimana, sono sati raccolti 58.397 euro. Per chi volesse partecipare con bonifico diretto alla raccolta fondi per Pamela può utilizzare l'Iban del conto aperto per questo scopo con la causale: "Donazione volontaria per cure mediche Angelelli Pamela". L'intestazione è Giovannetti Simonetta, l'Iban: IT07R0301503200000005914294. Per bonifici esteri: Bic Banca ricevente (swift) - Uncritmm.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"