Piano operativo per il 'Dopo di noi'

Umbria
@ANSA
04fd929e485e240dc491ae8fb2162aae

Barberini, a disposizione 2 milioni di euro

Entro il 15 dicembre i Comuni capofila delle dodici Zone sociali dell'Umbria dovranno pubblicare i bandi rivolti a persone con disabilità grave, prive del sostegno familiare, per l'attivazione concreta del programma "Dopo di noi", che prevede una serie di servizi innovativi per renderle più autonome nella vita quotidiana.
    La Giunta regionale, su proposta dell'assessore alla Salute, Luca Barberini, ha approvato il piano operativo. A disposizione ci sono 2 milioni di euro, destinati a interventi dedicati a persone gravemente disabili sole o con una famiglia non più in grado di prendersene cura.
    "In Umbria - ha sottolineato Barberini - il 'Dopo di noi' è realtà. La nostra è stata una delle prime Regioni a recepire questa legge, dopo anni di vuoto normativo in un ambito così delicato. Una legge di civiltà, tesa a promuovere la massima autonomia possibile e la piena realizzazione delle persone con disabilità, dando maggiori certezze ai familiari circa il futuro dei propri cari in difficoltà".
   

Perugia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.