Tenta di dar fuoco alla convivente, arrestato a Catania

Sicilia

Il 48enne era uscito di prigione nel 2018 e una volta tornato a casa non ha accettato la decisione della compagna di chiudere la relazione

A Catania un uomo di 48 anni è stato arrestato dopo aver tentato di dare fuoco all'ex convivente che lo aveva lasciato. L'uomo, considerato appartenente a una famiglia mafiosa della città etnea e già arrestato e condannato in passato per reati di mafia, è accusato anche di aver tenuto una condotta persecutoria nei confronti dei familiari.

La vicenda

Il 48enne era uscito di prigione nel 2018 e una volta tornato a casa non ha accettato la decisione della compagna di chiudere la relazione. La donna più volte avrebbe subito l'ira dell'ex compagno, temendo ripercussioni per i due figli di 19 e 21 anni. Lo scorso 1 luglio è stata anche picchiata, ma non lo ha denunciato. Poi il tentativo di darle fuoco e il nuovo arresto.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24