Covid Sicilia, da domani prenotazioni vaccini over 50. Oggi 902 casi

Sicilia
©Ansa

Da domani potranno prenotare la propria dose tutte le persone nate dall'1 gennaio 1971 in poi. Lo ha annunciato oggi il presidente della Regione

Il nuovo LIVE con gli aggiornamenti di oggi dalla Sicilia

 

"Abbiamo deciso di aprire da domani la prenotazione ai cittadini dai 50 anni in su: per l'esattezza dai nati dal 1971 in poi", ha annunciato il governatore della Sicilia, Nello Musumeci. "Abbiamo chiesto al commissario Figliuolo, con due lettere, la possibilità di ammettere al vaccino anche le persone al di sotto dai 50 ai 60 anni - afferma Musumeci - Ci è stato sempre risposto che non è possibile, e che può essere consentito solo quando avremo messo al sicuro gli ultra 80enni ma è chiaro che non abbiamo poteri sanzionatori o coercitivi, per convincere i riottosi".

La Sicilia avvia la campagna vaccinale di massa nelle isole minori. Saranno somministrate le dosi a tutti i cittadini dai 18 anni in su: si parte nel weekend a Lampedusa e Linosa, da lunedì nel resto delle isole. 

In Sicilia sono 902 i nuovi contagi registrati su 32.557 tamponi effettuati (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI).

17:00 - In Sicilia 902 nuovi casi su 32.557 tamponi

Sono 902 i nuovi positivi al Covid19 in Sicilia, su 32.557 tamponi processati, con una incidenza del 2,8%, in calo rispetto a ieri. La Regione è quarta per numero di contagi giornalieri. Le vittime nelle ultime 24 ore sono state 25 e portano il totale a 5.468. Il numero degli attuali positivi è di 24.823 con decremento di 132 casi. I guariti oggi sono 1.009. Negli ospedali i ricoverati sono 1.312, 26 in meno rispetto a ieri, quelli nelle terapie intensive sono 160, nessuna differenza rispetto a ieri. La distribuzione tra le province vede in testa Palermo con 246 casi, Catania 361, Messina 50, Siracusa 75, Trapani 50, Ragusa 0, Caltanissetta 18, Agrigento 88, Enna 14.

14:45 – Vaccini, sindaco di Favignana: “Siamo pronti per prossima settimana”

"Esprimo tutta la mia soddisfazione per l'annuncio del presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, che ringrazio per aver dato finalmente il via libera alla vaccinazione di massa nelle isole minori. Inizieremo la prossima settimana in piena collaborazione con l'Asp di Trapani con cui abbiamo già sottoscritto un protocollo d'intesa per poter effettuare la campagna vaccinale presso lo Stabilimento Florio a Favignana e negli altri due presidi di Marettimo e Levanzo". Lo dice il sindaco del Comune di Favignana - Isole Egadi Francesco Forgione dopo aver appreso la notizia della somministrazione dei vaccini ai cittadini delle isole minori siciliane. "Un atto di responsabilità - aggiunge - che mette in sicurezza la nostra comunità e quella di tutte le isole minori che vivono le difficoltà nel garantire il diritto alla salute dei propri cittadini per assenza di strutture sanitarie e per collegamenti assicurati solo con l'elisoccorso. E' questa la principale ragione, alla quale si aggiunge l'offerta di sicurezza che daremo ai visitatori che sceglieranno le nostre isole a partire dalle prossime settimane".

14:15 - Vaccini: Asp Palermo, a Misilmeri via primo hub in provincia

L'Asp di Palermo attiverà domani alle 11 il primo hub vaccinale in provincia. E' stato realizzato a Misilmeri, nei locali dell'area artigianale di via Pellingra, in una struttura di circa 800 mq. Sono state installate 5 postazioni per l'anamnesi dei medici ed 8 per l'inoculazione del vaccino. A regime garantirà 1.000 vaccinazioni al giorno. Sono previsti percorsi separati di entrata ed uscita degli utenti dal centro ed aree distinte per tipologia di vaccino. All'attivazione dell'hub di Misilmeri, faranno poi seguito - sempre in provincia di Palermo - quelli di Cefalù e Bagheria.

12:41 - Musumeci: “immunizzato 10% siciliani”

"In Sicilia è stato immunizzato oltre il 10% dei cittadini, significa che hanno ricevuto la prima e la seconda dose di vaccino". Così il governatore della Sicilia, Nello Musumeci, in conferenza stampa.

12:28 – Musumeci: “Stato assente in alcune zone di Palermo”

"Il dato dei contagi a Palermo è singolare, riflette una particolare condizione socio-economica. Subito dopo la pandemia, le articolazioni dello Stato dovrebbero riflettere. Ci sono zone della città dove lo Stato ha difficoltà a testimoniare la propria presenza, questa è la verità". Così il governatore della Sicilia, Nello Musumeci, ai cronisti sui dati dei contagi a Palermo, che anche ieri sono stati elevati e rappresentano circa la metà del totale registrato nell'intera Sicilia.

12:17 – Musumeci: “Farò vaccino sabato a Catania”

"Prendo un fluidificante da 15 anni, ho parlato col mio medico. Sabato pomeriggio mi sottoporrò al vaccino a Catania, mi diranno quale dovrò utilizzare: per me l'uno vale l'altro". Così il governatore della Sicilia, Nello Musumeci, ha risposto ai cronisti in conferenza stampa a Palermo.

12:11 - In Sicilia 250mila dosi AstraZeneca nei frigo

In Sicilia sono 250 mila le dosi di AstraZeneca chiusi nei frigoriferi e al momento inutilizzate. A fornire il dato aggiornato è il dirigente generale del Dasoe, Mario La Rocca, in conferenza stampa nella Presidenza della Regione. "Abbiamo avviato l'open day tre settimane fa per dare forza e impulso alla campagna di vaccinazione e a quella con AstraZeneca in modo particolare, la cui scorta nei frigoriferi è sempre stata abbondante - dice il governatore Nello Musumeci - Verso AstraZeneca c'è stata e c'è una comprensibile ma ingiustificata psicosi, a fronte di 5-6 decessi la cui connessione con il vaccino comunque è stata esclusa".

11:32 – Vaccini, Musumeci: “Da domani al via prenotazione per 50enni”

"Abbiamo deciso di aprire da domani la prenotazione ai cittadini dai 50 anni in su: per l'esattezza dai nati dal 1971 (dal primo gennaio) in poi". Lo annuncia il governatore della Sicilia, Nello Musumeci, in conferenza stampa a Palazzo d'Orleans. "Abbiamo chiesto al commissario Figliuolo, con due lettere, la possibilità di ammettere al vaccino anche le persone al di sotto dai 50 ai 60 anni - afferma Musumeci - Ci è stato sempre risposto che non è possibile, e che può essere consentito solo quando avremo messo al sicuro gli ultra 80enni ma è chiaro che non abbiamo poteri sanzionatori o coercitivi, per convincere i riottosi".

11:27 – Vaccini, campagna di massa nelle isole minori

La Sicilia avvia la campagna vaccinale di massa nelle isole minori. Saranno somministrate le dosi a tutti i cittadini dai 18 anni in su: si parte nel weekend a Lampedusa e Linosa, da lunedì nel resto delle isole. "Spero che il generale Figliuolo voglia comprendere che da parte nostra non c'è alcuna volontà di essere disobbedienti - dice il governatore Nello Musumeci - ma avvertiamo tutti il peso della responsabilità della specifica condizione epidemiologica dell'isola ma anche di carattere sociale. Dobbiamo correre, altrimenti non ce ne usciremo più da questo tunnel".

10:22 - Vaccini, altri quattro hub nel Catanese: seimila dosi al giorno 

Da metà maggio la provincia di Catania avrà, a regime, la possibilità di effettuare oltre seimila vaccinazioni al giorno, oltre il doppio rispetto alle attuali potenzialità di circa tremila. Entro 10 giorni, infatti, saranno pronti gli hub di Acireale, Caltagirone, Misterbianco e Sant'Agata Li Battiati. E' la previsione del commissario per l'emergenza Covid dell'Area metropolitana, Pino Liberti "I primi due - annuncia Liberti - avranno oltre 50 box per ospitare le postazioni vaccinali, le aree anamnesi e le postazioni per il rilascio ricevute. Altrettante le postazioni a Caltagirone. A Sant'Agata Li Battiati ci saranno 45 box a Misterbianco 20. I moduli saranno multifunzionali e possono agevolmente essere trasformati, ad esempio, da aree anamnesi in postazioni vaccinali. Acireale e Caltagirone potranno vaccinare mille persone al giorno, Sant'Agata Li Battiati 700, Misterbianco 500. Negli hub saranno somministrati i vaccini Moderna, Pfizer e Astrazeneca". Liberti rivolge un anche appello a "fidarsi della scienza" e "vaccinarsi". "E se avete dubbi o perplessità - aggiunge -chiamate il nostro call center(800 954 414) oppure parlatene direttamente con i medici presenti negli hub vaccinali". 

7:06 - In Sicilia 734 i nuovi positivi su 14.474 tamponi

Sono 734 i nuovi positivi al Covid-19 in Sicilia su 14.474 tamponi processati, con una incidenza quasi del 5,1%. Le vittime sono state 20 e portano il totale a 5.443. Il numero degli attuali positivi è di 24.955 con un aumento di 174 casi, i guariti sono 540. Negli ospedali i ricoverati sono 1.338, quelli nelle terapie intensive sono 160. La distribuzione tra le province vede Palermo con 445 nuovi casi, Catania con 99, poi Messina con 61, Siracusa 35, Caltanissetta 31, Ragusa 28, Trapani 25, Agrigento ed Enna 2 per ciascuna provincia.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.