Castelvetrano, scambiano mandragola per borragine: coniugi ricoverati in rianimazione

Sicilia

I due, di 69 anni e 67 anni, sono arrivati al pronto soccorso dell'ospedale Vittorio Emanuele II in stato di allucinazione e sono stati subito intubati. La coppia è stata dimessa dopo aver ricevuto l'antidoto ed essere rimasta in osservazione per 36 ore

Due coniugi di 69 anni e 67 anni, originari di Castelvetrano, sono stati salvati da avvelenamento dopo che per errore avevano ingerito foglie di mandragola. A raccoglierle in campagna era stato il marito che le aveva scambiate per borragine. I due sono arrivati al pronto soccorso dell'ospedale Vittorio Emanuele II di Castelvetrano in stato di allucinazione e sono stati subito intubati e trasferiti in Rianimazione, il marito al nosocomio di Castelvetrano, la moglie, invece, al Sant'Antonio Abate di Trapani. Ai due è stato somministrato l'antidoto e sono stati posti  per 36 ore sotto osservazione cardiaca e respiratoria prima di essere dimessi.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.