Augusta, posizionò bomba carta davanti a un'abitazione: arrestato

Sicilia

L'uomo, 29 anni, il 30 dicembre scorso avrebbe posizionato l'ordigno davanti al portone di ingresso della casa di un dipendente comunale

Gli agenti del commissariato di Augusta hanno posto agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico F. A. G., 29 anni, di Augusta, per detenzione di materiale esplodente e danneggiamento aggravato. Secondo l'accusa sostenuta dal sostituto procuratore Carlo Enea Parodi, il giovane il 30 dicembre scorso avrebbe posizionato una bomba carta di grosse dimensioni davanti al portone di ingresso di un'abitazione in uno stabile in via Millo ad Augusta. La porta blindata dell'appartamento venne danneggiata e l'onda d'urto dell'esplosione provocò la rottura dei vetri delle finestre condominiali. Proprietario dell'immobile è un dipendente del Comune di Augusta. Secondo gli investigatori, coordinati dal dirigente Guglielmo La Magna, "si sarebbe trattato di un atto intimidatorio di natura ritorsiva ai danni dell'uomo che, su delega del Tribunale dei minori, aveva collocato in una comunità una giovane". Gli agenti hanno eseguito l'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Siracusa.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.