Coronavirus Sicilia, quarantena per arrivi da Spagna, Grecia e Malta

Sicilia

Resta obbligatorio l'uso della mascherina in luoghi pubblici e privati, anche all'aperto, quando non sia possibile mantenere la distanza di sicurezza interpersonale

I residenti che dal 14 agosto rientrano in Sicilia da Grecia, Malta e Spagna dovranno registrarsi sul sito siciliacoronavirus.it e rimanere in quarantena domiciliare per due settimane prima di sottoporsi a tampone. Lo prevede l'ordinanza n. 32, annunciata ieri e firmata oggi dal governatore Nello Musumeci (CORONAVIRUS: LA DIRETTA - GLI AGGIORNAMENTI IN SICILIA).

I non residenti che provengono dagli stessi Paesi dovranno registrarsi sul sito siciliasicura.com e utilizzare la WebApp collegata per mettersi in contatatto con il Servizio Sanitario regionale. Resta obbligatorio l'uso della mascherina in luoghi pubblici e privati, anche all'aperto, quando non sia possibile mantenere la distanza di sicurezza interpersonale. 

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24