Sbarcati questa mattina a Pozzallo 101 migranti: tra loro anche minori

Sicilia

Saranno trasferiti nell'ex centro di sperimentazione agricola della Regione siciliana "San Pietro", struttura tra Comiso e Ragusa, in quanto nell’hotspot è presente un 15enne positivo al Covid 19

Sono 101 i migranti sbarcati questa mattina nel porto di Pozzallo, raggiunto a bordo di un gommone grigio; sono tutti maschi, tra i quali molti minori. Stanno tutti bene e i controlli effettuati dalle autorità sanitarie non hanno riscontrato criticità. I migranti sono stati sottoposti anche al controllo della temperatura e saranno trasferiti nell'ex centro di sperimentazione agricola della Regione siciliana "San Pietro", struttura tra Comiso e Ragusa, che già in passato è stata allestita per fare fronte all'emergenza sbarchi. Qui, dovrebbero trascorrere il periodo di quarantena.

Il centro

Questa soluzione si è resa necessaria in quanto nell'hot spot di Pozzallo vi è un migrante egiziano 15enne positivo al Covid 19, ora in isolamento. Di proprietà della Regione, nel centro "San Pietro" un progetto europeo aveva stabilito la sperimentazione di alcune varietà agricole. L'ultima volta che è stato riconvertito in una struttura di accoglienza risale a sei anni fa, quando all'epoca in Sicilia sbarcarono 1.200 migranti e nel giro di pochi giorni venne attrezzato per ospitare 300 persone.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24