Messina, spaccio davanti alle scuole: due arresti

Sicilia
Foto di Archivio (ANSA)

In manette R.L.P di 22 anni e A.D.A di 25 anni. Notificato anche un obbligo di soggiorno ad A.A.S. di 20 anni. Si tratta del prosieguo dell'operazione "Piramide", che lo scorso 10 dicembre aveva portato all'arresto di sei persone

In provincia di Messina i carabinieri hanno arrestato R.L.P di 22 anni, A.D.A di 25 anni e notificato un obbligo di soggiorno ad A.A.S. di 20 anni. Si tratta del prosieguo dell'operazione "Piramide", che lo scorso 10 dicembre aveva portato all'arresto di sei persone accusate di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

L'inchiesta

Da quanto ricostruito, gli arrestati avevano messo in piedi una rete di spaccio di droga, scegliendo come luogo principale per la cessione dello stupefacente alcune scuole di Patti e diversi luoghi della movida di Patti e Gioiosa Marea. I militari hanno scoperto che gli arrestati il 3 maggio di quest'anno erano andati a Patti per rifornirsi di cocaina. I carabinieri li avevano fermati a un posto di blocco, non riuscendo a trovare nulla. Dalle intercettazioni telefoniche i militari hanno però scoperto che R.L.P e A.D.A., insieme a un altro soggetto minore, alla vista dei carabinieri avevano ingoiato la droga e preoccupati per una successiva perquisizione domiciliare avevano telefonato alla madre di uno di dei tre chiedendo di disfarsi di tutto.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24