Droga a Catania, controlli e sequestri in casa e a scuola: due arresti

Sicilia
Immagine di archivio (Getty Images)

Un 49enne e un 21enne, rispettivamente zio e nipote, sono stati ammanettati con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Perquisizione dei carabinieri in un liceo con un cane del nucleo cinofili: requisite dosi di marijuana agli studenti 

Un 49enne e un 21enne, rispettivamente zio e nipote, sono stati arrestati dai carabinieri nella loro abitazione nel quartiere Zia Lisa, a Catania, con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

La perquisizione dei militari nell'abitazione

All’arrivo dei militari, il 21enne, che era sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria e di dimora nel Comune, ha consegnato circa 3 grammi di marijuana, affermando che fosse per uso personale. Durante la perquisizione, gli uomini dell’Arma hanno trovato altri 380 grammi. Nella stanza del 49enne, che era chiusa a chiave, sono stati rinvenuti altri sette involucri per un complessivo di 55 grammi nascosti in una scatola di scarpe. Dopo la convalida dell’arresto, zio e nipote sono stati posti ai domiciliari.

Controlli antidroga con l'unità cinofila in un liceo di Catania

Sempre a Catania, i carabinieri, con l’ausilio del labrador Ivan, del nucleo cinofili di Nicolosi (nel Catanese), hanno effettuato un controllo antidroga in un liceo. Gli uomini dell’Arma hanno trovato nello zaino di uno studente 17enne alcune dosi di marijuana. Lo stesso tipo di stupefacente è stato rinvenuto nelle tasche dei jeans di una 18enne. Un altro maggiorenne è risultato in possesso di un apparecchio per triturare l’erba. La sostanza è stata sequestrata.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24