Ordigno artigianale esplode in casa ad Aci Trezza: due ustionati

Sicilia
Foto di archivio (Fotogramma)

Entrambi i feriti, un 25enne e un 31enne, sono stati arrestati in flagranza di reato per detenzione illecita di polvere pirica e poi rimessi in libertà su disposizione della Procura per le gravi condizioni di salute

È stata l’esplosione di un ordigno artigianale a ferire ieri sera un 31enne e un 25enne in un’abitazione di Aci Trezza, frazione marinara di Aci Castello, in provincia di Catania. I due stavano maneggiando della polvere pirica che improvvisamente ha dato luogo a una deflagrazione, che ha causato loro forti ustioni. Entrambi sono stati soccorsi dai vigili del fuoco e trasferiti nell'ospedale Cannizzaro di Catania dove sono ricoverati in terapia intensiva nel reparto grandi ustionati.

Entrambi arrestati

A seguito dell’accaduto, i carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Acireale e della stazione di Aci Castello hanno arrestato in flagranza di reato i due feriti per detenzione illecita di polvere pirica. Il 25enne è stato anche denunciato per violazione della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno. A causa delle gravi condizioni di salute, entrambi sono stati rimessi in libertà su disposizione della Procura di Catania. Sono in corso le indagini per far luce sulla destinazione d'uso finale dell'ordigno.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24