Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Ragusa, uccise la madre a pugni: arrestato

I titoli di Sky Tg24 delle ore 13 del 9/11

2' di lettura

L'uomo di 48 anni è accusato dell'omicidio della madre. L'anziana donna era stata colpita ripetutamente con violenza a mani nude dal figlio. Ricoverata in ospedale in condizioni critiche, la vittima era deceduta dopo 20 giorni di agonia

Sei mesi fa avrebbe ucciso a pugni la madre al culmine di una lite per futili motivi ed è stato arrestato oggi dai carabinieri di Ragusa. I militari hanno eseguito, questa mattina, un provvedimento cautelare in carcere emesso dall'autorità giudiziaria nei confronti di un 48enne accusato dell'omicidio della madre, C.C., con precedenti penali per spaccio di droga. 

L'aggressione

L'aggressione risale all'aprile scorso quando la madre del pregiudicato, Santa Trovato, era stata ricoverata in ospedale a Ragusa, in coma, con una emorragia celebrale e il volto tumefatto. Le sue condizioni apparvero ai medici sospette, soprattutto perché il figlio, unico convivente della donna, non fornì alcuna spiegazione sulle cause degli ematomi. L'anziana donna era deceduta dopo una lunga agonia durata 20 giorni. 

Le indagini

Al termine dell'aggressione a chiedere l'intervento del 118 il 21 aprile scorso fu proprio lui. "Pronto, aiuto mandate un ambulanza", disse al telefono agli operatori del 118. I sospetti si concentrarono subito sul figlio, che era stato indagato. Fu avviato un sopralluogo nell'abitazione ma non furono "rilevati, al di là del disordine, elementi utili per orientare le indagini, quali tracce di sangue o altro", affermano gli investigatori. Non c'erano inoltre segni di effrazione che potessero far pensare all'intrusione di persone estranee alla famiglia. Incalzato dalle domande dei militari dell'Arma, l'uomo confessò di aver aggredito la madre per futili motivi.

Aggredita per futili motivi

Da una prima ricostruzione, sostengono gli inquirenti, la sera del 20 aprile scorso, l'uomo rimase per sbaglio chiuso in terrazzo e, nonostante le ripetute richieste di aprire la porta per poter rientrare in casa, l'anziana non rispose perché stava guardando la televisione. Infuriato riuscì a forzare la porta e a entrare in casa. E in preda a un raptus si scagliò contro la madre, colpendola più volte alla testa a mani nude. La donna, come raccontato successivamente dall'arrestato, dopo essersi ripresa dall'aggressione andò a letto. L'anziana sarebbe stata maltrattata da tempo. 

Data ultima modifica 09 novembre 2019 ore 19:20

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"