84enne trovato morto in casa nel Palermitano: sul corpo nessun segno di violenza

Sicilia
Foto di archivio (ANSA)

Lo ha stabilito l'autopsia. Ora si attendono gli esiti degli esami tossicologici. Prende sempre più piede l'ipotesi che Mike Nepa sia morto per cause naturali e non per una rapina finita in tragedia 

Non ci sono segni di violenza sul corpo di Mercurio Nepa, l'italo americano benestante di 84 anni trovato morto a Terrasini, nel Palermitano, alcuni giorni fa. È questo l’esito dell’autopsia condotta sulla salma, che al momento esclude la morte violenta. Ora si attendono i risultati degli esami tossicologici. Intanto, proseguono le indagini da parte dei carabinieri per cercare di comprendere cosa sia successo nell'abitazione in via Venezia. Si pensa che l’84enne, conosciuto da tutti come Mike, sia morto per cause naturali. Alla luce dell’esame autoptico, l’ipotesi della rapina finita in tragedia inizia infatti a vacillare.

In passato denunciato per usura

Il corpo senza vita di Mike Nepa è stato ritrovato dalla sua badante lunedì mattina, 9 settembre. L'abitazione sarebbe stata trovata a soqquadro. In passato, l’84enne era stato denunciato dalla guardia di finanza per usura e gli erano stati sequestrati i beni. Nella sua abitazione le fiamme gialle avevano trovato polizze di assicurazione sulla vita, quote di fondi d'investimento e denaro contante per oltre 135 mila euro. Per decenni aveva vissuto a Detroit e tra il 2002 e il 2010 avrebbe concesso prestiti per oltre 65 mila euro a privati e commercianti, che poi si sarebbe fatto restituire applicando tassi d'interesse compresi tra il 40 e il 675% annui. Denunciato da una presunta vittima e difeso dall'avvocato Giovanni Infranca, i giudici della quinta sezione penale del Tribunale di Palermo l'avevano assolto.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24