Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Ferragosto 2019, cosa fare in Sicilia: gli eventi

Ferragosto, milioni di italiani in partenza

3' di lettura

Un Ferragosto tra suggestione e musica a Palermo, con la rievocazione storica di un matrimonio del Settecento e concerti. Per chi avesse voglia di far visita ai musei, ecco quali rimarranno aperti 

Tante le iniziative per questo ferragosto: dai numerosi musei aperti ai concerti nelle piazze. A Petralia Soprana si potrà rivivere l'atmosfera del '700 con la rievocazione in costumi d'epoca del matrimonio tra due rampolli della nobiltà siciliana.

Jumpin'up in concerto al Sanlorenzo Mercato

Viaggio negli anni Cinquanta tra le note swing dei Jumpin'up. A partire dalle 22.00 sul palco di Sanlorenzo, tra i profumi del giardino, gli otto musicisti della band siciliana ricreano il sound originale della musica degli anni ‘40 e ‘50. In scaletta brani di musica italiana e americana, da Fred Buscaglione a Renato Carosone passando per Nat King Cole, sound swing, old rhythm & blues, rock & roll e jumpin’ jive, per un repertorio ballabile che riesce a trascinare il pubblico di ogni età.

Atmosfere del '700 a Petralia Soprana

Storie e atmosfere del Settecento saranno rivissute a Ferragosto a Petralia Soprana, in provincia di Palermo. Il momento più spettacolare sarà la rievocazione in costumi d'epoca del matrimonio, celebrato il 15 agosto 1700, tra due rampolli della nobiltà siciliana: donna Catarina Sgadari e don Giuseppe Di Maria. Le nozze vengono celebrate dall'arcivescovo di Messina. La sera del 15 agosto la piazza Duomo si trasformerà in palcoscenico internazionale con la chiusura del Festival Internazionale dei Mondi con l'esibizione di vari gruppi.

Musei aperti a Ferragosto

Civita Sicilia ha reso noto l'elenco dei siti visitabili. Si tratta di Gam, Palazzo Branciforte e Villa Zito. Accessibili al pubblico anche Spasimo, Real Albergo dei Poveri e Spazio Zac.

Galleria d’arte moderna

Orari: dalle 9.30 alle 18.30, ingresso consentito fino alle ore 17.30. Il museo offre l’occasione per gustare più a fondo i paesaggi di Francesco Lojacono, il naturalismo di Antonino Leto, i rimandi Art nouveau di Ettore De Maria Bergler, e la densa stagione del Novecento, testimoniata da autori come Massimo Campigli, Mario Sironi, Felice Casorati e Renato Guttuso.

Le collezioni della Fondazione a Palazzo Branciforte

Palazzo Branciforte sarà aperto dalle 9.30 alle 19.30 ultimo accesso al pubblico alle 18.30. Il Palazzo offre alcune prestigiose Collezioni della Fondazione stessa: al piano terra sono esposte le collezioni archeologiche e le maioliche, al piano nobile sono custodite le collezioni filateliche, numismatiche e le sculture, insieme alla storica Biblioteca che conserva circa 50mila volumi della Fondazione. Da qui si può inoltre accedere ai suggestivi ambienti del Monte di Santa Rosalia, raro esempio ancora esistente di composizione architettonica lignea, destinata ora ad ospitare mostre d’arte temporanee.

Le opere d'arte a Villa Zito

Villa Zito sarà aperta dalle 9.30 alle 19.30 con possibilità di accedere fino alle 18.30. Nella storica dimora si possono ammirare le opere più rappresentative della collezione pittorica della Fondazione Sicilia, oltre agli esemplari di maggiore rilievo della raccolta di opere grafiche. Si tratta di pregevoli dipinti, realizzati dai primi del Seicento fino al Novecento, alcuni dei quali creati dai grandi maestri della storia dell’arte italiana.

Le altre aperture

Aperto anche lo Spasimo con orario festivo dalle 10 alle 18 e ultimo ingresso alle 17.30. Il Real Albergo dei Poveri resterà accessibile al pubblico dalle 9 alle 13 con possibilità di visitare l'atrio principale. Aperto ai visitatori anche lo Spazio Zac dei Cantieri Culturali alla Zisa dalle 9.30 alle 18.30 con ultimo accesso alle 17.30.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"