Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Mostre a Palermo: cosa fare nel weekend del 27-28 luglio

I titoli di Sky Tg24 delle ore 13 del 26/7

6' di lettura

Il Planetario di Villa Filippina apre le sue porte per una serata dedicata all’esplorazione della Via Lattea e dei suoi astri. Domenica 28 i visitatori potranno invece seguire un itinerario per ripercorrere la vita della nobiltà di un tempo 

Sabato 27 luglio il Planetario di Villa Filippina apre le sue porte alla scoperta della volta celesta. Domenica, invece, i visitatori potranno seguire un itinerario tra le bellezze architettoniche di Palermo, per ripercorrere la vita della nobiltà di un tempo. A Catania inaugura la mostra "Leonardo Da Vinci - I volti di un genio”.

Mostre che inaugurano a Palermo questa settimana

Una serata al Planetario – Villa Filippina

Dopo il successo della serata dedicata al 50° anniversario dello sbarco dell’uomo sulla Luna, il Planetario di Villa Filippina, a Palermo, aprirà nuovamente le sue porte per una serata dedicata all’esplorazione della volta celeste. Sabato 27 luglio, dalle 20 in poi, i visitatori saranno guidati a turno da un operatore specializzato alla scoperta della Via Lattea e dei suoi astri più luminosi. I telescopi presenti sulla terrazza saranno a disposizione di tutti e sarà ancora possibile salire sulla copia del modulo lunare dell’Apollo 11 installata nel giardino della villa.

"Palermo aristocratica" – Piazza Bellini

Un itinerario per ripercorrere la vita della nobiltà di Palermo di un tempo. Domenica 28 luglio, dalle 10 alle 13, partendo da Piazza Bellini, i visitatori potranno andare alla scoperta di alcuni dei luoghi frequentati dall’aristocrazia borbonica e dei gioielli dell’architettura palermitana, come la chiesa di Santa Caterina d’Alessandria e Palazzo Drago. Tra trionfi di marmi colorati, affreschi e quadri dal valore inestimabile si potrà respirare l’atmosfera in cui vivevano i nobili palermitani.

Mostre ed eventi in corso a Palermo a luglio 2019

"Scatti d’ali" – Aeroporto Falcone Borsellino

Momenti di vita impressi in un click, seguendo, al di là degli stereotipi, il richiamo della curiosità e delle emozioni. Gente comune che, attraverso i suoi sguardi e le sue espressioni, racconta uno spaccato di vita quotidiana. È visitabile, presso l’area imbarchi dell’aeroporto Falcone Borsellino, la mostra fotografica “Scatti d’ali”, che raccoglie le istantanee del fotografo dell’Ansa Giovanni Franco. La mostra è curata da Simona Gazziano.

"Frida Kahlo. I colori dell'anima" - Palazzo Zingone Trabia

Una mostra che è un grande omaggio a una tra le artiste più amate di tutti i tempi. "Frida Kahlo - I colori dell’anima" è la prima mostra in Sicilia dedicata alla grande artista messicana. Nel grande progetto espositivo trovano posto oltre settanta scatti, in parte inediti, di Leo Matiz, fotografo colombiano, che ha realizzato intensi ritratti di Frida intorno agli anni Quaranta. Presente al vernissage Alejandra Matiz, figlia di Leo e presidente della Fondazione a lui dedicata che, racconterà il rapporto tra Frida e suo padre. La mostra rimarrà aperta fino al 29 settembre. Orari: dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 20, sabato e domenica dalle 9.30 alle 21.

"Shifting Stances" – Palazzo Riso

È visitabile fino al 2 dicembre, presso il Polo Museale Regionale d’Arte Moderna e Contemporanea Palazzo Risi di Palermo la mostra fotografica “Shifting Stances”. Realizzata in collaborazione con il Museo regionale Palazzo D’Aumale di Terrasini, l’esposizione si compone di diverse installazioni. Tra queste, Divided To The Ocean di James Russell Cant, che presenta ritratti di persone che sono emigrate attraverso il mare in Inghilterra, e Sea/Change, l’evoluzione del panorama sociale di Folkestone, città della costa inglese, vista attraverso l’obiettivo di Lee Broadhurst-Hooper. Orari di visita: martedì, mercoledì e domenica dalle ore 10 alle 19.30. Dal giovedì al sabato dalle ore 10 alle 23.30. Lunedì chiuso.

"Soggetto nomade" – Centro Internazionale di Fotografia

Gli anni ‘70 e ‘80, il ventennio cruciale della storia e del costume italiani, sono raccontati dal punto di vista femminile da cinque grandi fotoreporter nella mostra “Soggetto nomade” al Centro Internazionale di Fotografia di Palermo, diretto da Letizia Battaglia. L'esposizione, curata da Cristiana Perrella ed Elena Magini, propone cento scatti di Paola Agosti, Letizia Battaglia, Lisetta Carmi, Elisabetta Catalano e Marialba Russo, e coglie da prospettive diverse una soggettività femminile vissuta, rappresentata e interpretata in un periodo di grandi cambiamenti sociali. La mostra è visitabile fino al 22 settembre.

"Aurea Hora" – Villa Zito

È aperta fino al 16 settembre la mostra di tele e installazioni di Francesco De Grandi, all’interno della rassegna “Incursioni contemporanee”, dedicata alla contaminazione tra le collezioni pittoriche della Fondazione Sicilia e i linguaggi dell’arte di oggi. Le esposizioni sono curate da Sergio Trosi. “Aurea Hora” ed evocano il momento in cui significati latenti o usurati si risvegliano e toccano la coscienza. Attorno ai soggetti viene svolta un’opera di costruzione simbolica sul filo di un dialogo con la collezione di Villa Zito, tramite i paesaggi di Francesco Lojacono, con i tagli di luce di Luca Giordano o con le atmosfere di Mattia Preti.

Mostre da non perdere nel resto della Sicilia

"Connessi a regola d’arte" – Bagheria

Venerdì 26 e sabato 27 luglio Palazzo Butera, in via Dammuselli 2, a Bagheria, ospiterà la mostra “Connessi a regola d’arte”, un evento culturale e di promozione sociale. Saranno presenti artisti della scena palermitana che sono riusciti a espatriare le proprie opere, valorizzando i movimenti e le correnti artistiche della terra d’origine. L’obiettivo è proprio quello di rivalutare il territorio, in un evento pensato per le famiglie e la collettività, dove l’arte diventa un mezzo di connessione e di comunicazione.

"Leonardo da Vinci, i volti di un genio" - Catania

I saloni di Palazzo Valle, a Catania, ospiteranno dal 28 luglio al 24 novembre la mostra "Leonardo Da Vinci - I volti di un genio". Installazioni audiovisive, ricostruzioni realistiche, applicazioni di realtà mista e aumentata, infografica, repliche dei manoscritti dell’artista e inventore toscano e sorprendenti applicazioni tecnologiche accompagneranno i visitatori alla scoperta del Genio. Il progetto è di Christian Gálvez, prodotto da Sicilia Musei, Italia Museo, Iniciativas Y Exposiciones, con il patrocinio dell'Ambasciata d'Italia Madrid e la collaborazione di Leonardo DNA Project. La mostra sarà aperta dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 20.00 e sabato e domenica dalle 10.00 alle 22.00.

"Il Monumento di Erice. Un percorso artistico 1931-1993"

Il Centro Majorana di Erice (Trapani), diretto dal fisico Antonino Zichichi, apre per la prima volta al pubblico gli spazi che dal 1963 ospitano ogni anno il dialogo sul futuro dell'Universo fra i più grandi scienziati della Terra e lo fa con quattro mostre ospitate negli Istituti Wigner-San Francesco e Blackett-San Domenico. Le esposizioni sono aperte tutti i giorni, dalle 10 alle 19, fino al 3 novembre.

Eventi per bambini a Palermo

"Camelot, pomeriggi con il Cantastorie"

A Palermo da mercoledì 10 luglio, fino al 30 luglio, dalle 16,30 alle 18.30, Camelot Fantasy Games invita i bambini a riscoprire il piacere della narrazione orale e della letteratura fantastica, soprattutto dell’inventare, del creare storie secondo la “tradizione antica”, quando ancora le storie di mostri e leggende venivano magnificate dai cantori intorno al fuoco o presso le corti del Re. L'evento sarà in via Cluverio 17.

"Piccoli archeologi" – Laboratori alla catacomba di Villagrazia

Domenica 28 luglio, dalle 16 alle 20, Archeofficina, società gestita interamente da archeologi, organizzerà turni di visita alla catacomba di Villagrazia a Carini (Palermo) dedicati alle famiglie e ai più giovani. Seguiranno laboratori didattici sull’archeologia, come ‘Ricrea l’affresco’, dove i bambini saranno coinvolti nella realizzazione di acquerelli aventi come temi quelli paleocristiani presenti all’interno della catacomba, e ‘Occhio allo strato’, pensato per far apprendere ai ragazzi i principi dello scavo stratigrafico e del lavoro dell’archeologo.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"