Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Palermo, famiglia in scooter si scontra con mezzo Rap: quattro feriti

i titoli di sky tg24 delle 13 del 25/04

2' di lettura

Uno dei due bambini è stato portato in ospedale in codice rosso. Momenti di tensione quando sul posto sono arrivati i parenti dei feriti, che hanno accusato gli operai, illesi, di aver provocato l'incidente

Quattro persone, padre, madre e i figli di due e sei anni, sono rimaste ferite, nella notte tra mercoledì 24 e giovedì 25 aprile, in un incidente in via Pitrè, a Palermo. Lo scooter su cui viaggiavano si è scontrato con un mezzo della Rap, che si occupa dei rifiuti cittadini. L'impatto è avvenuto tra mezzanotte e l'una, nel rettilineo nei pressi dell'aeroporto di Boccadifalco. 

La ricostruzione dell'incidente

Secondo una prima ricostruzione, in strada c'erano alcuni veicoli per la raccolta dei rifiuti, e gli operai stavano effettuando le operazioni di carico. Lo scooter, sul quale viaggiava la famiglia, proveniva da via Pitrè, in direzione viale Regione. Nell'impatto, la famiglia è stata sbalzata sull'asfalto. Gli operai sono illesi. Sul posto sono intervenute diverse pattuglie dei carabinieri, cinque ambulanze del 118 e la sezione infortunistica della polizia municipale, che conduce le indagini. 

I feriti

I feriti sono stati soccorsi e portati in ospedale. A uno dei due bambini è stato assegnato il codice rosso, mentre l'altro ha riportato invece ferite al volto. Più lievi i traumi presentati dai genitori. Momenti di tensione quando sul posto sono arrivati anche i familiari dei feriti, che avrebbero aggredito verbalmente gli operai della Rap, accusati di avere causato l'incidente. A riportare la calma ed evitare che la situazione potesse degenerare sono stati i carabinieri. 

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"