Lo invita al compleanno, poi gli taglia la gola: arrestato 20enne a Vizzini

Sicilia
Coltello usato per sferrare il colpo alla gola al 14enne (ANSA)

L’aggressore è stato fermato dopo la fuga nei pressi dell’abitazione di un conoscente. La vittima, 14 anni, ha riportato una ferita di 15 centimetri, ricucita con 40 punti di sutura 

Lo ha invitato alla festa di compleanno e poi lo ha colpito con una coltellata alla gola. È successo nella serata di domenica 3 marzo, a Vizzini, in provincia di Catania. L'aggressore, Samuele Monterosso, 20 anni, è stato arrestato dopo la fuga, nei pressi dell'abitazione di un conoscente. La vittima, un ragazzo di 14 anni, ha riportato una ferita di 15 centimetri alla gola, che i medici hanno ricucito con 40 punti di sutura.

La ricostruzione della serata

Il 20enne, in base a quanto ricostruito dai carabinieri, avrebbe invitato a casa propria la ristretta cerchia di amici, tra i quali il 14enne, per celebrare il ventesimo compleanno. Festeggiato e invitati sembra abbiano abusato di sostanze stupefacenti e alcoliche fino a perdere ogni freno inibitore. Come spiegano i militari, a un certo punto della serata, il padrone di casa si sarebbe alzato di scatto e, dopo essersi recato in cucina per prendere un coltello, avrebbe afferrato per i capelli il minorenne, infliggendogli un taglio al collo da parte a parte per poi fuggire via. Sul posto si è recata una ambulanza del 118, con i soccorritori che hanno trasportato la vittima all'Ospedale di Lentini (Siracusa), dove i medici hanno dovuto richiudere la ferita. La prognosi nei suoi confronti è di 30 giorni, senza complicazioni.

I più letti