Piazza Armerina, la Villa del Casale diventa un parco archeologico

Foto di archivio (ANSA)
1' di lettura

L'assessore dei Beni culturali Sebastiano Tusa ha firmato il decreto. Nel 1997, è stata dichiarata dall’Unesco ‘Patrimonio dell’Umanità’ 

La Villa del Casale di Piazza Armerina, nell’Ennese, diventa un parco archeologico. A dare il via libera è stato l’assessore dei Beni culturali Sebastiano Tusa che ha firmato il decreto. Continua così, secondo il cronoprogramma annunciato dal governo Musumeci, l'istituzione dei Parchi archeologici siciliani. La Villa del Casale è un edificio abitativo tardo antico dell'età costantiniana del IV secolo dopo Cristo ed è stata dichiarata dall'Unesco, nel 1997, 'Patrimonio dell'Umanità'.

Le parole del governatore Musumeci

"L'istituzione dei Parchi archeologici - evidenzia il presidente della Regione Nello Musumeci - è tra le priorità del mio governo. Vogliamo adottare un modello virtuoso per la fruizione dei beni culturali nella nostra Isola, con strutture dotate di autonomia scientifica e di ricerca, organizzativa, amministrativa e finanziaria. I numeri ottenuti fino a oggi ci confermano la validità di questo percorso: una gestione snella e autonoma che rappresenta una formula moderna di godimento e tutela, con una costante crescita, sia in termini di qualità dei servizi che di richiamo turistico per un vasto territorio".
 

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"