Covid Campania, De Luca: “Sono 5 i casi accertati di variante Omicron”

Campania

"Dal tracciamento che abbiamo fatto del paziente zero abbiamo trovato tre alunni nelle scuole frequentate dai due figli, la badante e una unità appartenente al personale scolastico", ha detto il governatore

Per il presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca , sono finora 5 i contagi accertati da variante Omicron collegati al tecnico casertano dell'Eni rientrato dal Mozambico. "Dal tracciamento che abbiamo fatto del paziente zero - ha detto De Luca - abbiamo trovato tre alunni nelle scuole frequentate dai due figli del tecnico, la badante e una unità appartenente al personale scolastico". (PRIMA FOTO DI OMICRON - TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI IN ITALIA E NEL MONDO - I DATI DEI VACCINI IN ITALIA)

De Luca: “Rivedo il film di due anni fa”

"Ormai ci siamo. La variante Omicron è pienamente diffusa", ha aggiunto De Luca. "Rivedo il film di due anni fa - ha proseguito - quando trovammo il primo paziente positivo in un Comune del Cilento e sembrava fosse un caso isolato. Nessuna angoscia, ma grandissima prudenza, altrimenti si chiude tutto". Il presidente della Campania ha rivolto un appello alle forze dell'ordine affinché facciano rispettare l'obbligo di indossare le mascherine all'aperto che, ha ricordato, "in Campania è sempre stato in vigore".

“Subito le vaccinazioni ai bambini di 5-11 anni”

"Mi auguro che la campagna vaccinale per i bambini da 5 a 11 anni possa partire dal 23 dicembre, ma sapete che si tratta di un tema delicato. Mai come in questo caso, dobbiamo affidarci alle valutazioni dei pediatri, dei ricercatori e della scienza", ha proseguito De Luca. "Per quello che mi riguarda è indispensabile avviare la campagna di vaccinazione per loro. Questo per tenerli a scuola, per evitare di tenerli chiusi a casa e per evitargli danni psicologici e formativi. Dobbiamo dare prova di senso di responsabilità e di razionalità". 

Alla domanda di un giornalista che gli ha chiesto conferma dell'intenzione, attribuitagli da alcuni organi di stampa, di attuare un periodo di Dad prima di Natale, De Luca ha risposto: "Un periodo di didattica a distanza nelle scuole della Campania? E' un' altra idiozia che è circolata in Italia. Io ho detto il contrario". "Ho visto una dichiarazione della Azzolina che parlava di Dad. Noi stiamo facendo tutto il contrario, per tenere aperte le scuole l'interno anno scolastico", ha aggiunto. "Il Governo - ha detto ancora De Luca - ha deciso ieri che basta un solo contagio in una scuola per chiuderla. Mi aspettavo una valanga di proteste dalle mamme 'No Dad'. Incredibilmente, invece, non ha parlato nessuno", ha sottolineato.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24