Portici, abusi su 18enne: la polizia rintraccia l'aggressore

Campania
©Ansa

A dare l'allarme è stata la mamma della ragazza. Era a telefono con lei quando l'ha sentita urlare, poi la comunicazione si è interrotta

Vittima a 18 anni di abusi sessuali. L'episodio è accaduto la scorsa notte a Portici, nel Napoletano. A dare l'allarme è stata la mamma della ragazza. Era a telefono con lei quando l'ha sentita urlare, poi la comunicazione si è interrotta. La donna si è così rivolta alla polizia per denunciare che la figlia poteva essere in pericolo e grazie alle sue descrizioni la ragazza è stata rintracciata. Dal suo racconto si è scoperto che era stata vittima di abusi sessuali da parte di uno sconosciuto.

La ricostruzione dei fatti

Quando gli agenti hanno trovato la ragazza a poca distanza c'era l'uomo, un 24enne, che ancora la strattonava. Ascoltata dagli investigatori, la 18enne ha detto che non aveva mai visto prima l'uomo che l'aveva aggredita. Sulla base degli elementi raccolti, il 24enne, con precedenti di polizia, è stato arrestato e poi condotto al carcere di Poggioreale con l'accusa di violenza sessuale.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.