Covid, in Campania 2.519 nuovi casi su 22.416 tamponi

Campania
©Fotogramma

Il rapporto tra test e positivi è all'11,23%. Il governatore Vincenzo De Luca annuncia la chiusura delle scuole in regione da lunedì dopo i casi di variante inglese individuati in alcuni istituti. Il sindaco de Magistris: "Chiusura scuole è una sconfitta della Regione"

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Campania

 

Sono 2.519 i nuovi casi di coronavirus accertati in Campania a fronte di 22.416 tamponi, con un rapporto tra test e positivi all'11,23%.

Da lunedì scuole chiuse in Campania. Lo ha annunciato il presidente della Regione, Vincenzo De Luca, in diretta Facebook. A preoccupare il governatore sono soprattutto i casi di variante inglese individuati in alcune scuole di Napoli. Per quanto riguarda la campagna di vaccinazione, De Luca ha ribadito che che "con queste forniture andremo alle calende greche per completarla”. Per questo sarà necessario valutare "di fare la prima dose, e poi si vede", ha aggiunto. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

19:50 - Il sindaco di Quarto chiude mercati e parchi pubblici

L'incremento della diffusione del virus da Covid 19 nel territorio comunale e nelle scuole di Quarto (Napoli) ha indotto il sindaco, Antonio Sabino, ad emettere un'ordinanza in cui dispone la chiusura dei parchi pubblici e delle aree a maggiore affluenza di pubblico, quali piazzale Europa e piazza mercato, da domani 27 febbraio fino a domenica 7 marzo e a sospendere il mercato delle 'pulci' e la fiera settimanale sempre da domani fino a sabato 6 marzo. La decisione è giunta al termine di un vertice con i responsabili della Protezione Civile comunale e del responsabile scuola dell'Asl Napoli2. A preoccupare maggiormente i casi positivi riscontati nelle scuole, gli ultimi al plesso 'don Milani' con due allievi ed un docente, con conseguente chiusura della struttura per igienizzazione e sanificazione. A Quarto, secondo i dati rilevati dall'Asl Napoli 2, la percentuale dei casi positivi si è attestata a valori di poco superiori alla media regionale. Il divieto per una settimana dei mercati e la chiusura delle aree a maggiore affluenza di pubblico tende ad abbassare la curva dei contagi e ad evitare occasioni di assembramento. Negli ultimi due giorni nel comune flegreo sono stati registrati 26 casi positivi, il numero più alto di casi in tutta l'area flegrea.

19:36 - Azzolina: “De Luca chiude le scuole? Non le ha mai aperte”

"De Luca, quello che "a scuola vogliono andare solo i bambini Ogm", annuncia di voler chiudere subito tutte le scuole. In realtà non le ha praticamente mai aperte. La sua ricetta è: NO ragazzi a scuola con mascherina, SÌ ragazzi in giro ovunque senza mascherina". Lo scrive in un tweet l'ex ministro dell'Istruzione e deputata M5S Lucia Azzolina.

19:26 - Scuola, de Magistris: “Chiusura è una sconfitta della Regione”

"La Campania è la regione d'Europa con il minor numero di giorni fatti a scuola in presenza. È una sconfitta della Regione”, ha detto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, a Radio KissKiss Napoli, commentando l'annuncio del governatore De Luca, sulla chiusura di tutte le scuole da lunedì. ”Se i dati a livello nazionale segnalano aumento dei contagi mi auguro ci sia una decisione nazionale su un'eventuale chiusura. Posso anche essere d'accordo sulla chiusura se si rileva una necessità ma lo stabilisca lo Stato. Finiamola con giochi politici sulla pelle dei ragazzi. Nella pandemia vedo troppa politica, non un interesse generale”.

19:02 - Aumentano i positivi a Castellamare di Stabia

Le chiusure della Villa Comunale dopo le ore 18 e nei weekend, il coprifuoco alle ore 20 e la Dad non sono riusciti a limitare la diffusione del Coronavirus a Castellammare di Stabia (Napoli). Oggi, spiega il sindaco Gaetano Cimmino, ''la Regione Campania e l'Asl Na 3 Sud ci hanno comunicato che sono 132 i cittadini di Castellammare di Stabia risultati positivi al Covid-19''. ''Tra i nuovi contagiati ci sono due ragazzi di 12 e 13 anni anni ed un 82enne - aggiunge Cimmino - Sono stati lavorati complessivamente 594 tamponi. 15, invece, i guariti tra cui cinque piccoli di 2, 5, 6, 9 e 10 anni". Specifichiamo - afferma il primo cittadino - che il dato dei nuovi positivi riguarda i ''primi positivi'', ovvero cittadini che presentano positività al virus per la prima volta, e che non vengono conteggiate le eventuali successive positività ai tamponi di controllo''.

16:54 - Il Comune di Napoli prolunga servizio sostegno psicologico

Il Comune di Napoli prolunga almeno fino al mese di maggio il progetto di sostegno telefonico psicologico covid. Il servizio, attivato il 14 dicembre 2020, è accessibile chiamando al numero 0817954444, dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle 12 e dalle 16 alle 20 e il sabato dalle 14 alle 18. Fino ad oggi ne hanno usufruito non solo cittadini residenti a Napoli: circa un 25 per cento delle telefonate è arrivato anche dalla provincia e si registra una chiamata anche da fuori regione. A chiedere sostegno psicologico sono state soprattutto donne (68,8 per cento) di età compresa tra i 18 e i 79 anni e in particolare chi si è rivolto al servizio lo ha fatto per fronteggiare ansia (nel 56 per cento dei casi) ma anche per sintomi depressivi, di disagio sociale e per solitudine. “È molto difficile reggere questo momento - afferma l'assessore con delega alla Salute, Francesca Menna - le misure necessarie per contrastare il contagio, purtroppo, generano solitudine e la difficoltà di condividere gli stati d'animo anche , ad esempio, per il dolore per la morte di un familiare a causa del covid”.

16:48 - In Campania 2.519 casi su 22.416 tamponi

Ulteriore balzo in avanti per la curva dei contagi in Campania dove il tasso di incidenza dei positivi oggi è dell'11,23%. Secondo i dati dell'Unità di crisi della Regione Campania sono 2.519 (di cui 467 casi identificati da test antigenici rapidi) i casi positivi su 22.416 tamponi esaminati. Ieri l'incidenza era del 10,08%. ;Undici le persone decedute, delle quali nove nelle ultime 48 ore, e 1.779 le persone guarite. Aumentano i pazienti in terapia intensiva: ieri i posti letto occupati erano 131 ed oggi sono 144; mentre cala la degenza ordinaria dove ieri i posti letto occupati erano 1.305 ed oggi 1.294.

15:00 - De Luca: "Da lunedì scuole chiuse in Campania"

"Da lunedì in Campania chiudiamo tutte le scuole”. Ad annunciarlo è il presidente della Regione, Vincenzo De Luca, intervenuto in diretta Facebook per il consueto aggiornamento settimanale sulla situazione legata all’emergenza Covid. A preoccupare il governatore sono soprattutto i casi di variante inglese individuati in alcune scuole di Napoli. Inoltre, De Luca ha detto di voler attendere il completamento della campagna vaccinale per il personale scolastico prima di parlare di una riapertura degli istituti. "Per il personale scolastico al 25 febbraio avevamo prenotazioni per 114mila unità, ad oggi 28mila persone sono vaccinate, di  AstraZeneca abbiamo 142mila dosi a febbraio e 164mila a marzo, dunque abbiamo possibilità di completare la vaccinazione del personale scolastico per marzo”.

14:50 - Mini-torneo di biliardo nel Napoletano, sanzionati in 9

i erano riuniti per disputare un mini torneo di biliardo le nove persone identificate e sanzionate ieri pomeriggio dalla Polizia Municipale di Afragola (Napoli) sorprese dagli agenti in una "sala giochi" della città. Ai giocatori incalliti di biliardo la Polizia locale, coordinata dal comandante Michele Orlando, contesta la violazione delle prescrizioni in materia di emergenza sanitaria da Covid-19. Le forze dell'ordine hanno anche inoltrato una segnalazione all'ASL Na2nord per i provvedimenti di competenza riguardanti i periodi di quarantena obbligatoria. Per il gestore della struttura sono state attivate le procedure di segnalazione alla Questura e alla Prefettura per la prevista sospensione dell'attività, che avranno effetto quando le restrizioni per l'emergenza sanitaria saranno cessate.

14:26 - Scuole chiuse a Polla e Teggiano

Sospese fino al prossimo 6 marzo le lezioni in presenza nelle scuole dei comuni di Polla e Teggiano, in provincia di Salerno. Il provvedimento, attuato con apposite ordinanze sindacali, si è reso necessario a Polla a seguito dell'aumento di casi di positività da Covid -19 accertati tra gli studenti e ed il personale scolastico, mentre a Teggiano in via precauzionale. Nelle ultime ore è in crescita nella maggior parte dei comuni del Vallo di Diano, vasto comprensorio a sud di Salerno, il tasso di positività.

13:02 - Sit-in lavoratori ristorazione a Napoli, traffico ko

Traffico in tilt sul lungomare di Napoli a causa di una manifestazione del comparto ristoranti e bar. Gli aderenti hanno attuato un blocco stradale in via Nazario Sauro, appena rimosso, per protestare contro la nuova chiusura delle attività scattata domenica scorsa, con il passaggio della Campania in fascia arancione. I manifestanti hanno urlato in strada la loro rabbia, chiedendo di poter riaprire i tavoli dei bar e dei ristoranti e denunciando un mancato ascolto alle loro istanze da parte della Regione e della Prefettura.

11:26 - Napoli, lavoratori ristorazione occupano il lungomare

Un gruppo di circa cento ristoratori e lavoratori del settore del catering e degli hotel ha appena bloccato la strada alla fine del lungomare di Napoli, in via Nazario Sauro. I lavoratori erano dalle nove dinanzi la sede della Regione a protestare per il completo blocco del settore. Dopo due ore senza risposte si sono spostati a bloccare il traffico sedendosi per terra e mettendo bidoni in strada. Davanti a loro la polizia di stato.

7:24 - San Giorgio a Cremano, scuole in dad fino al 14 marzo

Lezioni in presenza sospese da oggi e fino al 14 marzo, tranne nelle Scuole dell'Infanzia e per i diversamente abili. E ancora, parchi chiusi il pomeriggio e divieto di stazionamento in alcune strade della movida nei fine settimana. Così il sindaco di San Giorgio a Cremano (Napoli), Giorgio Zinno, riassume nella video diretta su Facebook i contenuti dell'ordinanza. A preoccupare è la variante inglese, il pericolo che possa diffondersi soprattutto nelle scuole. Da oggi dunque le lezioni in presenza saranno sospese in tutte le scuole primarie e secondarie del territorio, fatta salva l'eccezione per i diversamente abili o affetti da disturbi dello spettro autistico che potranno continuare a recarsi in classe. Per gli alunni verrà attivata la modalità della didattica a distanza. Resteranno regolarmente aperte le Scuole dell'Infanzia da 0 a 6 anni. I parchi cittadini saranno chiusi il pomeriggio dalle 14 e, qualora dovessero verificarsi assembramenti, anche la mattina. Parchi chiusi anche il sabato e la domenica dalle 11 in poi. Altro capitolo, la movida. Il sindaco vieta lo stazionamento dalle 19 alle 22 nei week end in alcune strade della movida dove insistono pub e ristoranti, frequentati dai giovanissimi soprattutto nei fine settimana ovvero nei perimetri compresi tra via Moro, via San Giorgio Vecchio e Beata Maria della Passione, tra piazza G.Bruno, via Pittore e via San Giorgio Vecchio, nell'area compresa tra via Salvatore Di Giacomo, Via Manzoni, via Carducci e via Salvator Rosa e piazza Trieste e Trento.

7:20 - Ischia, maestra positiva: quattro classi in isolamento

Quattro classi della scuola elementare Marconi di Ischia sono state poste in isolamento a seguito della positività di una docente. La preside ha comunicato la notizia ai genitori e agli altri docenti, specificando pure che gli alunni seguiranno la didattica a distanza. Nel frattempo è stata disposta la sanificazione delle aule. La docente risultata positiva non frequentava la scuola già da alcuni giorni e la quarantena fiduciaria dovrà essere osservata sino al 4 marzo prossimo. 

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.