Scoperti in un opificio nel Napoletano nove lavoratori in nero su 12

Campania

Uno dei lavoratori irregolari è risultato essere percettore del reddito di cittadinanza, e l'azienda è stata anche sospesa per il mancato rispetto delle limitazioni per il contenimento dell'epidemia da Covid - 19

Su 12 lavoratori, nove non erano stati assunti regolarmente: è quanto hanno scoperto i carabinieri di Grumo Nevano (Napoli), assieme a quelli del Nucleo Operativo del Comando Gruppo Carabinieri Tutela del Lavoro, in un opificio tessile in via Simonelli. Il titolare, un 57enne, è stato denunciato.

Le violazioni

Numerose le violazioni contestate: uno dei lavoratori irregolari è risultato essere percettore del reddito di cittadinanza, e l'azienda è stata anche sospesa per il mancato rispetto delle limitazioni per il contenimento dell'epidemia da Covid - 19. Per il titolare - oltre alla denuncia - sanzioni amministrative per un importo complessivo di 140mila euro. I controlli dei carabinieri continueranno anche nei prossimi giorni.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.