Sorpreso mentre appicca incendio, arrestato piromane nel Casertano

Campania
©Fotogramma

Un 28enne è stato individuato dai carabinieri con ancora addosso il materiale usato per dare fuoco a un’ampia zona di macchia mediterranea. Ora è ai domiciliari. Il rogo è stato domato dai vigili del fuoco

Un 28enne è stato arrestato dopo essere stato sorpreso dai carabinieri a dare fuoco a un'ampia zona di macchia mediterranea nel comune di Pignataro Maggiore (Caserta). I militari lo hanno individuato proprio mentre erano impegnati in un servizio di controllo contro gli incendi boschivi e aveva ancora con sé il materiale usato per appiccare il rogo. Le fiamme erano state accese nei pressi della linea ferroviaria Napoli-Cassino.

Rogo spento dai vigili del fuoco

Ad attirare l’attenzione dei carabinieri è stata la nube di fumo che si stava elevando in cielo. Giunti sul posto hanno scoperto il piromane, che non si era ancora allontanato. L'uomo è stato posto agli arresti domiciliari. Il rogo, che si è esteso su un'area di cinque chilometri quadrati, è stato spento dai vigili del fuoco di Caserta.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24