Villa Literno, lite e regolamento di conti: un ferito

Campania
©Fotogramma

Un uomo di 46 anni per difendere il figlio minore ha colpito alla spalla - con un colpo di pistola - un giovane di 19 anni 

Un ragazzo di 19 anni è rimasto ferito, ma non è in pericolo di vita, nella notte di violenza a Villa Literno, in provincia di Caserta.

La vicenda

Da quanto ricostruito, il 19enne ha litigato con un giovane di 15 anni, per poi essere ferito a colpi d'arma da fuoco dal padre del minore, un 46enne pregiudicato. L'uomo è così stato arrestato dai carabinieri per detenzione illegale di arma e lesioni aggravate. La vicenda ha avuto origine nella piazza della stazione ferroviaria di Villa Literno, dove si sono affrontati in una violenta lite per futili motivi il 15enne e il 19enne. Quest'ultimo si è poi recato a casa del minore, insieme ad altri amici, per vendicarsi. La comitiva se l'è presa anche con il 46enne papà del minore, intervenuto per aiutare il figlio.

Il ferimento

L'uomo, però, ha preso una pistola calibro 22 con matricola abrasa, e detenuta illegalmente, e ha fatto fuoco contro il 19 enne, colpendolo alla spalla. A quel punto sono scappati tutti.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.