Napoli: carabiniere salva bimbo di 10 anni che non riusciva a respirare

Campania

E' successo in via dei Tribunali intorno alle 13. Il minore stava pranzando insieme ai genitori, turisti romani, nel dehors di un ristorante

Un carabiniere ha salvato un bambino di dieci anni che non riusciva a respirare effettuando la manovra di Heimlich: è successo a Napoli, in via dei Tribunali, intorno alle 13.

L'intervento

approfondimento

Manovra di Heimlich, come eseguirla nei bambini e negli adulti

Una pattuglia della Stazione Carabinieri San Giuseppe stava transitando in zona, durante uno dei servizi disposti dal comando provinciale di Napoli per prevenire furti e rapine, quando uno dei militari ha notato il ragazzino in difficoltà. Il minorenne stava pranzando insieme ai genitori, turisti romani, nel dehors di un ristorante quando ha iniziato ad avere problemi di respirazione per via di qualcosa che aveva ingerito. Uno dei due militari è intervenuto prontamente e, effettuando sul bambino la manovra di Heimlich, lo ha salvato facendogli espellere il cibo incastrato in gola. Il bimbo si è subito ripreso e i genitori hanno ringraziato i militari.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24