Ospite di una comunità del Casertano incendia le auto degli operatori

Campania

Il 21enne si trovava nella struttura per scontare una condanna emessa per un reato commesso quando era minorenne. Il ragazzo è stato arrestato 

Ha dato fuoco alle auto dei dipendenti della comunità nella quale stava scontando la misura alternativa al carcere, per questo L. A., 21enne, è stato arrestato dai carabinieri del Reparto Territoriale di Mondragone per il reato di incendio.

La ricostruzione

L'episodio risale al maggio scorso, quando il giovane fu allontanato dalla comunità in cui era stato inviato dopo la condanna emessa per un reato commesso quando era minorenne. Il giovane, hanno raccontato gli operatori, era sempre molto aggressivo e più volte li aveva minacciati. Dopo il suo allontanamento si sono verificati gli incendi delle auto di alcuni operatori. I sospetti sono ricaduti immediatamente sul 21enne, i carabinieri hanno visionato le immagini delle telecamere di videosorveglianza e hanno analizzato il telefono del giovane. Secondo quanto emerso il ragazzo era nei pressi delle auto date alle fiamme, proprio quando i roghi sono divampati. Il 21enne avrebbe dato fuoco a due auto, ma le fiamme si sono presto propagate ad altre vetture.

Napoli: I più letti