Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Via a maxi concorso Regione Campania: 300mila candidati per 2000 posti

I titoli di Sky TG24 del 2/9 delle ore 8

3' di lettura

Partono oggi alla Mostra d'Oltremare di Napoli le prove preselettive per il concorso finalizzato all’assunzione di 2.175 persone. Tensioni fra i partecipanti a causa del forte ritardo nell'inizio degli scritti

Al via oggi, 2 settembre 2019, la prima giornata delle prove preselettive per il corso-concorso della Regione Campania finalizzato all’assunzione di 2.175 persone per altrettanti posti di lavoro nella pubblica amministrazione in circa 170 Comuni della regione. I candidati sono 303.965 e le prove, gestite da Formez PA per conto della Commissione Ripam-Dipartimento della Funzione Pubblica, si tengono alla Mostra d'Oltremare di Napoli. Si sono registrate tensioni fra i partecipanti a causa del fatto che le prove sono inziate solo alle 12.32, diverse ore dopo che i primi diecimila iscritti si sono presentati ai cancelli della fiera partenopea. Già dalle 8 lunghe file si erano formate davanti ai padiglioni sede del concorso.

Le proteste

A quanto si apprende, il forte ritardo è dovuto a problemi nella stampa delle migliaia di fotocopie dei test che devono essere consegnate ai candidati. Molti di essi hanno protestato in piedi all'interno dei padiglioni e alcuni sono andati via. Proteste anche all'esterno da parte di alcuni parenti degli iscritti, tanto che è stato necessario l'intervento delle forze dell'ordine. 

I candidati all'uscita: "Sequestrati per cinque ore"

"È stato un sequestro di persona", afferma una delle candidate al maxiconcorso. "Siamo stati per 5 ore sequestrati nell'aula senza poter uscire, andare in bagno, bere o telefonare". "Una pagliacciata - sbotta all'uscita un candidato di 40 anni - è stato organizzato tutto malissimo e non ripongo speranza. L'attesa è stata troppa, dalle 8 del mattino abbiamo iniziato alle 12.40". Un ritardo che ha provocato anche l'ira dei parenti che erano nei viali della Mostra d'Oltremare ad attendere figli o consorti e fidanzati: "È uno schifo - esclama una donna - mio nipote è diabetico e dalle 8 di stamattina non ha potuto fare l'insulina. Non mi hanno fatto entrare per andare ad assistere mio nipote". All'uscita dai padiglioni i candidati valutano anche le loro chance di passare nella corsa ai 2.175 posti messi a concorso: "È stato il mio primo concorso pubblico - dice una ragazza di 20 anni - non è stato difficile ma avrei dovuto studiare più diritto amministrativo".

La correzione dei test avverrà tramite lettore ottico

"Siamo impegnati sui concorsi da oltre vent'anni - spiega Sergio Talamo, addetto stampa del Formez - abbiamo selezionato oltre un milione di candidati: stavolta siamo di fronte a quasi 304mila candidati per un milione e 200 mila domande, numeri importanti". Le prove preselettive scritte si concluderanno il 24 settembre in due sessioni, di mattina e di pomeriggio. "La correzione partirà alla fine di questo periodo - spiega Talamo -. Fino ad allora i test saranno conservati alla Mostra d'Oltremare e sorvegliati 24 ore su 24. Spesso abbiamo effettuato la correzione dei test in simultanea, ma stavolta era impossibile dati i numeri. La correzione avverrà con un lettore ottico in una seduta pubblica che svolgeremo a Napoli o a Roma, stiamo ancora definendo la sede. Il lettore stabilisce chi passa, non esiste alcuna possibilità di influire sulla prova, perché è un metodo consolidato e in tanti anni non ci sono stati ricorsi. È vietato l'uso dei cellulari e le sale sono schermate, non prende internet all'interno", conclude l'addetto stampa del Formez.  

Le parole del presidente della Regione Vincenzo De Luca

"Un saluto e in bocca al lupo agli oltre 303mila concorrenti, a tutti i ragazzi e le ragazze che potranno cogliere una opportunità di lavoro vero, che può cambiare la loro vita. Ricordo - sottolinea il presidente della Regione, Vincenzo De Luca - che è solo la prima delle iniziative che svilupperemo in tema di lavoro. Entro la fine del prossimo mese di settembre partirà un altro concorso per 650 posti stabili nei Centri per l'Impiego della Regione Campania. E stiamo già lavorando per un ulteriore concorso a inizio 2020 nell'ambito del Piano del Lavoro della Campania".  

Data ultima modifica 02 settembre 2019 ore 13:03

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"