Sudafrica, l'ultimo saluto a Winnie Mandela. FOTO

Decine di migliaia di persone si sono riunite all'Orlando Stadium di Soweto per onorare la paladina della lotta anti-apartheid morta lo scorso 2 aprile all'età di 81 anni
  • ©Getty Images
    Una folla di migliaia di persone ha partecipato il 14 aprile ai funerali di Winnie Mandela, paladina dei diritti dei neri e attivista contro l'apartheid rimasta in vigore in Sudafrica fino al 1991 - Sudafrica: è morta Winnie Mandela, ex moglie del premio Nobel
  • ©Getty Images
    Il popolo sudafricano ha dato l'ultimo saluto alla moglie del premio Nobel, Nelson Mandela, allo stadio di Soweto dove si è svolto il servizio funebre - Winnie Mandela, a Durban l'omaggio all'ex moglie del premio Nobel
  • ©Getty Images
    Winnie Madikizela-Mandela è morta lo scorso 2 aprile all'età di 81 anni. Nel 1958 aveva sposato Nelson. La coppia aveva divorziato nel 1996. Durante la sua attività politica ha lottato contro l’apartheid ed è stata a capo dell'African National Congress Women's League - Addio a Mandela, a Qunu i funerali e la sepoltura
  • ©Getty Images
    Nei pressi dello stadio di Soweto una folla ha accolto l'arrivo feretro con il grido “Lunga vita alla compagna Winnie”. La cerimonia è poi proseguita con l'intonazione di preghiere, tributi e gli inni che di sostegno a coloro che combattevano per la libertà in Sudafrica - Sky TG24 al museo dell'apartheid voluto da Mandela
  • ©Getty Images
    Alle esequie ha partecipato anche Cyril Ramaphosa, che è stato eletto presidente del Paese lo scorso mese di febbraio. Il presidente si è seduto vicino alle due figlie di Winnie e Nelson - Sudafrica, Zuma si dimette: Ramaphosa nuovo presidente
  • ©Getty Images
    Anche i rappresentanti di diversi Paesi africani sono arrivati a Soweto per onorare la memoria di Winnie considerata “la madre della nazione”. Il suo funerale è quello di più alto livello mai concesso dal Sudafrica a un non capo di Stato - Nelson Mandela, una vita in immagini
  • ©Getty Images
    Nel suo tributo personale, la sorella di Winnie, Zukiswa Madikizela, ha detto: "Mamma Winnie era senza paura, coraggiosa e amorevole" aggiungendo che la sua lotta è la prova che le donne erano capaci di essere rivoluzionarie e leader - Dai Simple Minds agli U2, così Mandela ha ispirato la musica
  • ©Getty Images
    Swati Dlamini-Mandela, una delle nipoti, ha ricordato la nonna come "una fiera donna africana nera che ha combattuto per l'emancipazione del suo popolo” - Sudafrica: è morta Winnie Mandela, ex moglie del premio Nobel
  • ©Getty Images
    L'Orlando Stadium di Soweto si trova a poco più di un miglio dalle strade dove Winnie Mandela visse nei giorni più bui dell'apartheid e, poi, fino alla sua morte - Obama: "Il coraggio morale di Mandela ha ispirato il mondo"
  • ©Getty Images
    Migliaia di persone hanno voluto firmare il libro delle condoglianze fuori dalla casa di Mandela che si trova su una modesta strada del quartiere di Orlando Ovest - Il Sudafrica ricorda Mandela a un anno dalla morte. FOTO
  • ©Getty Images
    Le spoglie di Winnie Mandela saranno sepolte in un cimitero a nord di Johannesburg nel pomeriggio di sabato 14 aprile - Winnie Mandela, morta l'ex moglie del premio Nobel Nelson. VIDEO
  • ©Getty Images
    Durante i 27 anni di detenzione del marito Nelson, Winnie Mandela ha fatto una campagna instancabile per la sua liberazione e per i diritti dei neri sudafricani. Torturata e sottoposta a ripetuti arresti domiciliari, fu tenuta sotto sorveglianza e, nel 1977, esiliata in una remota città in un'altra provincia - Mandela torna a casa: il feretro arrivato a Qunu. FOTO
  • ©Getty Images
    Il nome di Winnie Mandela è legato anche a casi controversi come quello che la vuole mandante del rapimento e dell'uccisione di Stompie Seipei, un 14enne, picchiato dai membri della guardia del corpo personale della donna nel 1989. Nel 1995 è stata licenziata dal suo incarico ministeriale dopo accuse di corruzione - Lo speciale di Sky TG24 su Nelson Mandela
  • ©Getty Images
    Tuttavia il nome di Winnie Mandela rimane legato alla lotta per i diritti dei neri. Un nuovo memoriale eretto fuori dalla sua casa di Soweto riporta: "Io sono il prodotto delle masse, del mio paese e il prodotto del mio nemico", 1996, Winnie Madikizela-Mandela, Riposa in pace, Madre della nazione" - Mandela, nel testamento lasciti a scuole, Anc e famiglia