Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Tutto quello che c'è da sapere sul Capodanno cinese

Un'immagine di una sfilata durante il Capodanno cinese a Londra (foto di repertorio - Getty Images)
5' di lettura

Il 5 febbraio termina l'anno del cane e si entra nell'anno del maiale: ecco perché il nuovo ciclo astrale asiatico inizia più tardi, come funziona l'oroscopo e quali eventi sarà possibile seguire in Italia per festeggiare

Il 5 febbraio le comunità cinesi di tutto il mondo danno il via ai festeggiamenti per il Capodanno cinese 2019. Questa data segna l'inizio dell'anno del Maiale: si saluterà l'anno del Cane e si entra dunque in un nuovo ciclo astrale. Anche in Italia si terranno molte parate e numerosi eventi, concentrati nelle città a più alta presenza cinese.

Capodanno cinese: come funziona il calendario

Il Capodanno cinese viene festeggiato dopo quello occidentale perché segue i cicli lunari e non solari. Per questo motivo i mesi del calendario cinese iniziano con il novilunio. Di conseguenza il nuovo anno coincide con la seconda luna nuova dopo il solstizio d'inverno. Il 5 febbraio coincide con il quindicesimo giorno del primo mese lunare. La data non è sempre la stessa ma varia di anno in anno: l'unica certezza è che cade sempre tra il 21 gennaio e il 20 febbraio.

Capodanno cinese: come funziona l'Oroscopo

L'oroscopo cinese non si articola mensilmente, ma ha un ciclo di dodici anni. I segni zodiacali sono associati a un animale: Topo, Bue, Tigre, Coniglio, Drago, Serpente, Cavallo, Pecora, Scimmia, Gallo, Cane e Maiale. Il 2019 sarà l'anno del Maiale, che quindi conclude il ciclo zodiacale. Nel 2020 si ricomincerà dal Topo. Il calendario cinese si lega anche agli aspetti filosofici legati ai cinque elementi del mondo: il metallo, il legno, l'acqua, il fuoco e la terra. Il 2019 sarà l'anno del Maiale della Terra. Secondo la tradizione le persone nate in questi 365 giorni saranno generose e disponibili, con un carattere apparentemente coriaceo e introverso, determinate e capaci di grande calma e concentrazione. Tuttavia, secondo la tradizione zodiacale cinese, l'anno che coincide con il proprio segno è il più sfortunato. Per difendersi dalla sfortuna bisogna indossare qualcosa di rosso per tutto l'anno.

Capodanno cinese: colori e tradizioni

Secondo Reader's Digest la tradizione del Capodanno cinese è la ricorrenza in cui si ricorda la sconfitta del sanguinario Nian, il drago dalla testa leonina. La leggenda vuole che questo animale mangi bestiame e bambini, ma che sia spaventato dal colore rosso e dal rumore dei fuochi d'artificio. Per questo motivo, la più comune frase di auguri usata per il Capodanno cinese è "Guo Nian Hao", che significa approssimativamente "Buon anno" ma menziona anche il nome del terribile drago.  

Capodanno cinese: quanto dura

Il Capodanno cinese non dura solo un giorno, bensì sedici, contando anche la vigilia. Le tradizioni variano da città a città, ma per tutti la conclusione di questo periodo di festa coincide con la Festa delle Lanterne, che quest'anno cade il 19 febbraio. Si tratta della più lunga festa pubblica del calendario cinese. Gli impiegati hanno dai 7 ai 12 giorni di ferie e gli studenti hanno circa un mese di vacanza. Non importa dove vivono: in questo periodo i cinesi cercano di ricongiungersi alle loro famiglie, originando grandi flussi migratori e ingorghi sulle strade di tutta la Cina. Infatti, durante il Capodanno cinese si festeggia anche lo Yuan, l'armonia della famiglia.

Capodanno cinese: cosa si mangia

Come tutte le festività, anche il Capodanno cinese ha il suo pranzo tradizionale. Il piatto più amato è l'anatra: prepararlo significa accogliere il nuovo anno con la speranza che arrivi felicità, salute e prosperità. Dato che la pelle dell'anatra alla pechinese diventa rossa e croccante in cottura, viene mangiata come porta fortuna. Un altro piatto immancabile per celebrare questo rito di passaggio sono i noodles. Gli spaghettoni cinesi vengono preparati e mangiati durante il secondo giorno dal novilunio, che ha dato il via al nuovo anno. I noodles sono un simbolo di longevità, consapevolezza delle proprie speranze e paure racchiuse nel lungo filamento di pasta. Una delle ricette tradizionali sono i Lanzhou Beef Noodles: gli spaghetti vengono serviti in un brodo di manzo fatto in casa, cucinato per otto ore. Come nelle tavolate di Capodanno nostrane, anche in quelle cinesi non manca il pesce. Simbolo di ricchezza, il pesce è associato a una parola la cui pronuncia ne ricorda un'altra: "avanzi". Si tratta però di un riferimento al denaro ed è un incoraggiamento a non spendere tutti i propri soldi, ma a mettere qualcosa da parte per il futuro. Infine, ci sono i ravioli. Preparati in diverse versioni, simboleggiano felicità, prosperità e fortuna.

Capodanno cinese: superstizioni

Tra le superstizioni legate al Capodanno cinese c'è quella secondo cui porta sfortuna pulire la casa durante questo momento dell'anno. Per questo popolo fare le pulizie a Capodanno sarebbe come lavare via gli spiriti buoni e la fortuna accolta con l'inizio del nuovo anno. Tra le altre cose è vietato anche tagliarsi i capelli.

Capodanno cinese: i festeggiamenti

Le principali città italiane ormai da anni accolgono nutrite comunità cinesi, che animano i centri urbani con i loro festeggiamenti tradizionali. A Milano, in via Paolo Sarpi, è attesa la consueta sfilata di carri, draghi di carta e ombrellini. L'appuntamento è previsto per il 10 febbraio alle 14, con inizio del corteo in piazza Gramsci. In Largo La Foppa tra il 4 e il 10 febbraio verrà posizionata una gigantesca installazione a forma di maiale gonfiabile, omaggio della compagnia aerea Cathay Pacific. Anche il mondo della moda festeggerà il Capodanno cinese con la mostra "Liu Bolin. Hiding in the Fashion Distric" dell'artista cinese noto anche come The Invisible Man ("L'uomo invisibile"), per le sue opere "mimetiche". Le sue creazioni abbelliranno anche le boutique di Via dei Condotti, creando un collegamento con Roma. Proprio nella Capitale, Liu Bolin terrà una live performance il 7 febbraio a Galleria Borghese alle 19. Il cuore dei festeggiamenti cinesi nella capitale si sposterà a Piazza Vittorio Emanuele II, dove tra il 9 e il 10 febbraio si terranno eventi, banchetti, rappresentazioni di arti marziali e la tradizionale Danza del Leone: inoltre, l'Opera di Pechino suonerà la Turandot al Teatro Argentina.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"