Attentato in Congo, chi era l'autista ucciso insieme all'ambasciatore Luca Attanasio

Mondo

Mustapha Milambo è la terza vittima dell'attacco avvenuto nella mattinata di lunedì 22 febbraio in Congo. Era l’autista dell'ambasciatore Luca Attanasio, morto assieme al carabiniere Vittorio Iacovacci. Era nato e risiedeva a Goma, proprio dove è avvenuto l’attentato

Si chiamava Mustapha Milambo l’autista dell'ambasciatore Luca Attanasio ucciso insieme al carabiniere Vittorio Iacovacci nell'attacco avvenuto nella mattinata di lunedì 22 febbraio in Congo. Mustapha era nato e risiedeva a Goma, proprio dove è avvenuto l’attentato. Dopo aver frequentato il Collège Alfajiri, a Bukavu e l’università di Kinshasa, aveva iniziato a lavorare per il  World Food Programme come  autista. Lascia una moglie, mentre non è chiaro se l’uomo avesse figli o meno. 

La sua storia 

approfondimento

Congo, ribelli Ruanda negano di essere gli autori dell'attacco

Di religione musulmana, sui social vi sono diversi post in cui non solo prendeva le distanze dal fondamentalismo islamico, ma condannava con decisione la violenza di gruppi ribelli ed estremisti. Milambo è stato ucciso sul colpo, mentre altre 6 persone, tra cui l’ambasciatore Attanasio e il carabiniere Iacovacci, sono state rapite e condotte nella foresta circostante. Dopo uno scontro a fuoco con i ranger, Attanasio e Iacovacci sono stati uccisi dagli attentatori che sono scappati con gli altri passeggeri del convoglio, uno dei quali, secondo quanto riferito, è stato successivamente ritrovato (LE REAZIONI ALL'ATTENTATO)

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.