Elezioni Usa 2020, le celebrità di Instagram scendono in campo per il voto

Mondo

Valentina Clemente

Le elezioni americane di quest'anno verranno sicuramente ricordate anche per l'uso massiccio dei social media: con i suoi tweet Donald Trump e Joe Biden hanno spesso fatto campagna elettorale. Ma anche i volti noti dell'entertainment statunitense non hanno fatto a meno di questi potenti mezzi: attraverso Instagram, infatti, molti di loro hanno fatto campagne "parallele". E non solo pro o contro un candidato. Ma principalmente per invitare le persone ad andare a votare.

Lo chiamano vote pride, ovvero quell'orgoglio nell'andare a votare, che mai gli americani avevano mostrato prima di queste consultazioni elettorali. E ad incitare ancora di più le persone a recarsi ai seggi o anche ad inviare la loro preferenza per posta, ci pensa il mondo di Instagram. Aiutato, ovviamente, anche da molte star della musica, della danza e dell'intrattenimento americano.

Una pagina dedicata, I am a voter, un jingle ad hoc cantato da Lizzo, artista di colore nata a Detroit, cresciuta a Houston e trasferitasi a Minneapolis e il desiderio di condivisione: ingredienti a dir poco esplosivi in un mondo in cui, se non condividi, rigorosamente sui social, rischi di essere estromesso dalla contemporaneità.

V O T E, imperativo ben scandito, anche da Lizzo. Votare - e condividere - non è mai stato così chiaro. Come del resto il motto sharing is caring: condividi se ti sta a cuore. (il futuro dell'America).

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24