Coronavirus, la situazione nel mondo: superati i 34mila morti e i 724mila contagi

Mondo

I dati della Johns Hopkins University aggiornati alle 11 del 30 marzo. I guariti sono più di 154mila. In testa per numero di pazienti risultati positivi dall'inizio della pandemia gli Usa (oltre 143mila casi). Poi l'Italia (più di 97mila) e la Spagna (oltre 85mila)

Supera i 34mila il numero delle persone morte dopo essere risultate positive al Covid-19 nel mondo (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - LO SPECIALE). Secondo l'aggiornamento alle 11 del 30 marzo dei dati della Johns Hopkins University, che mette insieme cifre dell'Oms e delle autorità locali, dall'inizio della pandemia i pazienti risultati positivi al Coronavirus sono stati oltre 724mila e i guariti più di 154mila  (LA DIFFUSIONE GLOBALE IN UNA MAPPA ANIMATA - LA SITUAZIONE IN ITALIA).

I Paesi con più contagiati e morti

In testa per numero di contagi gli Stati Uniti che registrano oltre 143mila casi, un quinto della cifra globale. Seguono l'Italia (97.689), che oggi rischia di superare la soglia dei 100 mila, la Spagna (oltre 85mila) e la Cina (più di 82mila). L'Italia ha però ancora il numero più alto di decessi con 10.779 vittime, seguono Spagna (7.340) e Cina (3.308) (TRUMP PROLUNGA LE RESTRIZIONI - SPAGNA SUPERA CINA PER CONTAGI).

La situazione nel mondo

Continuano a crescere i contagi anche in Germania (62.435), Francia (40.723), Iran (38.309), Regno Unito (19.788), Svizzera (15.069) e Belgio (11.899). Sono 2.640 i morti in Iran, 2.606 in Francia, 2.513 negli Usa, 1.228 nel Regno Unito, 771 in Olanda e 541 in Germania e 513 in Belgio.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.