Pizza al Coronavirus, bufera sullo spot trasmesso dalla tv francese. Canal Plus si scusa

Mondo

Nel video si vede un pizzaiolo che tossisce e sputa mentre prepara una pizza. Immediate le reazioni di sdegno da parte della politica e di molti utenti sui social. Di Maio: "Inaccettabile, attivata ambasciata". Nel pomeriggio le scuse dell'emittente

È polemica per uno spot di una storica trasmissione satirica francese di Canal Plus, “Groland Le Zapoi”, in cui gli autori scherzano sulla diffusione del coronavirus in Italia: nello sketch un pizzaiolo tossisce e sputa mentre prepara una pizza, che diventa una 'Pizza Corona' (ULTIME NOTIZIE - SPECIALE). Il video satirico, andato in onda il 29 febbraio scorso, fa parte di una serie di inserti in cui si ironizza anche sulle contromisure francesi all’epidemia. Immediate le reazioni di sdegno da parte della politica e di molti utenti sui social. Nel pomeriggio sono arrivate le scuse del gruppo televisivo: "Canal+ si scusa con i nostri amici italiani per la trasmissione di una breve sequenza di pessimo gusto, soprattutto nel contesto attuale, facendo un riferimento caricaturale all'Italia in un programma satirico”, ha affermato un portavoce, specificando che "questa sequenza è già stata rimossa da tutte le repliche e riproduzioni del canale". "Canal+ invierà una lettera di scuse all'Ambasciatore italiano a Parigi", ha aggiunto il portavoce.

Le reazioni della politica italiana

"Considero il video diffuso da una tv francese di dubbio gusto e inaccettabile - il commento del ministro degli Esteri Luigi Di Maio su Facebook -. Comprendo la satira e capisco tutto, ma prendersi gioco degli italiani in questo modo, con l'emergenza del Coronavirus che stiamo affrontando è profondamente irrispettoso. Come ministero degli Esteri abbiamo immediatamente attivato la nostra ambasciata a Parigi. Esigiamo rispetto, soprattutto in una situazione delicata come questa". "Il video andato in onda in Francia durante una trasmissione di Canal+ è VERGOGNOSO e RACCAPRICCIANTE. Pretendiamo delle scuse”, scrive invece su Twitter il ministro dell'Agricoltura Teresa Bellanova. “Video "satirico" disgustoso mandato in onda dalla famosa tv francese Canal+ per insinuare che i prodotti Made in Italy sono contaminati da coronavirus. Disprezzo per gli autori di questa immondizia anti italiana. Il Governo Pd-M5S avrà la decenza di far sentire il proprio sdegno?”, si domanda la presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, tra i primi a diffondere il filmato in Italia. 

I video satirici diffusi da Canal Plus

Il video satirico diffuso da Canal Plus fa parte di una serie di inserti in cui si ironizza anche sulle contromisure francesi all'epidemia. Ne “I francesi e la quarantena”, gli autori scherzano anche su come i francesi interpretano le norme di prevenzione dettate dalle autorità, dal saluto evitando le strette di mano alle nuove abitudini della vita sociale. Nelle puntate dei giorni scorsi del videogiornale satirico ambientato dal 1992 nell'immaginario Principato del Groland, si ironizza anche sulla serata finale dei Cesar e sullo shock del premio per il miglior film a Roman Polanski accusato di violenze sessuali, con conseguente uscita dalla sala dell'attrice Adele Haenel per protesta.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.